Cerca

Sostenibilita

"La bicicletta verde" in sala da domani, sconti per chi arriva 'pedalando'

A Roma, Milano, Torino e Genova

Iniziativa patrocinata da Amnesty International

5 Dicembre 2012

0
"La bicicletta verde" in sala da domani, sconti per chi arriva 'pedalando'
Iniziativa patrocinata da Amnesty International

Roma, 5 dic. (Adnkronos/Cinematografo.it) - In occasione dell'uscita italiana di 'La bicicletta verde' di Haifaa Al Mansour, il primo film diretto da una donna in Arabia Saudita, Academy2 con il patrocinio di Amnesty International e grazie al supporto di Fiab promuove l'iniziativa 'Al cinema in Bicicletta'. Domani, giovedì 6 dicembre, a Roma (Cinema Greenwich), Milano (Spazio Cinema Anteo), Genova (Cinema City) e Torino (Cinema Nazionale), tutti coloro che si recheranno in bicicletta nei cinema del Circuito Cinema aderenti all'iniziativa e presentando l'invito scaricabile dalla pagina Facebook del film avranno diritto ad un biglietto a prezzo ridotto per lo spettacolo delle ore 20.30 per vedere 'La bicicletta verde', presentato quest'anno ai Festival di Venezia, Torino e, ieri sera, al Tertio Millennio Film Fest di Roma.

Nei centri storici delle quattro città in cui si svolgerà l'iniziativa verrà organizzato un punto di incontro per raggiungere i cinema per i tutti partecipanti che, assieme agli amici della FIAB e agli attivisti di Amnesty International, potranno prendere parte ad una pedalata di gruppo per manifestare la propria solidarietà alle campagne per la difesa dei diritti delle donne in Arabia Saudita e negli altri paesi del Medio Oriente e dell'Africa del Nord promosse da Amnesty International. I volontari distribuiranno materiale informativo e promozionale. Per partecipare e avere maggiori informazioni sui luoghi di incontro, orari e cinema convenzionati: www.facebook.com/labiciclettaverde.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Pietro Grasso a sostegno del governicchio: "M5s-Pd trovino coraggio per fare un governo di legislatura"

Pietro Senaldi va in controtendenza: "Perché Matteo Salvini si è salvato". Il suo nuovo punto di forza
Buffagni (M5s): "Non mi fido di nessuno specialmente di Renzi, ma contano gli interessi degli italiani"
Zingaretti cambia idea sulle elezioni: "A Mattarella riferiremo che siamo disposti a un governo di svolta"

media