Cerca

Sostenibilita

Quattro agriturismi su 5 dichiarano 'tutto esaurito' per Natale, +2,3% nel 2012

A tracciare il quadro è Turismo Verde-Cia

Località vicine, soggiorni brevi e soluzioni 'low-cost' per chi decide di partire

11 Dicembre 2012

1
Quattro agriturismi su 5 dichiarano 'tutto esaurito' per Natale, +2,3% nel 2012
Località vicine, soggiorni brevi e soluzioni 'low-cost' per chi decide di partire

Roma, 11 dic. - (Adnkronos) - Durante queste festività saranno oltre 500 mila gli ospiti nelle strutture ricettive in campagna, in controtendenza rispetto all'andamento generale. Già oggi quattro agriturismi su cinque dichiarano il 'tutto esaurito' per i giorni dal 22 al 26 dicembre e per il lungo ponte di fine anno. A tracciare il quadro è Turismo Verde-Cia. Lo afferma Turismo Verde, l'associazione agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori.

Secondo Turismo Verde chi decide di partire lo fa seguendo tre direttrici ben precise: località vicine, soggiorni brevi e soluzioni 'low-cost'. Tutti elementi che premiano la scelta dell'agriturismo, con un aumento stimato del 2,3% sullo stesso periodo del 2011. In realtà la tendenza positiva è già cominciata a fine novembre, ma il 'pienone' sarà concentrato nei lunghi fine settimana di Natale e Capodanno, con una durata media del soggiorno di 3 giorni e la formula b&b o mezza pensione.

La necessità di ottimizzare il rapporto qualità-prezzo, aggiunge Turismo Verde Cia - promuove le strutture ricettive agricole. C'è il relax della campagna ma a breve distanza da casa, c'è la possibilità di godersi una vacanza ma spendendo poco e soprattutto c'è il fondamentale aspetto enogastronomico. Senza dimenticare l'opportunità dei mercatini aziendali e della 'spesa in campagna' per acquistare prodotti a filiera corta.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blu521

    11 Dicembre 2012 - 18:06

    Al Cappone l'aveva detto: solo posti in piedi!

    Report

    Rispondi

media