Cerca

Sostenibilita

Gli italiani vorrebbero usare di meno l'auto e di più i mezzi pubblici

A rivelarlo è un'analisi Isfort

Complice la crisi economica e la costante crescita del prezzo della benzina e del gasolio

4 Gennaio 2013

0
Gli italiani vorrebbero usare di meno l'auto e di più i mezzi pubblici
Complice la crisi economica e la costante crescita del prezzo della benzina e del gasolio

Roma, 4 gen. - (Adnkronos) - Gli italiani vorrebbero usare di meno l'auto e di più i mezzi pubblici. A rivelarlo è un'analisi Isfort, Istituto superiore formazione e ricerca per i trasporti, pubblicata dall'Osservatorio Audimob, focalizzata sulla diversità di genere nella campo della mobilità.

Complice la crisi economica e la costante crescita del prezzo della benzina e del gasolio, è in forte crescita la propensione all'abbandono dei mezzi più inquinanti, sia sul versante di chi afferma che vorrebbe diminuire l'uso dell'auto privata, sia per chi pensa di spostarsi maggiormente per il trasporto pubblico. Infatti nel 2022 solo un quinto della popolazione era propensa a lasciare l'auto a casa (19,5% uomini e 17,2% donne), nel 2011 la quota è praticamente raddoppiata (41,2% uomini e 31,9% donne).

Analoga situazione per il 'desiderio di trasporto pubblico' che incrementa, mediamente più del doppio (23,8%). Nel 2011, infatti, il 38,9% delle donne e il 41,7% degli uomini è propenso ad utilizzare i mezzi pubblici mentre nel 2002 la percentuale era del 16,9 per le donne e 18,4 per gli uomini.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media