Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni europee, Franco Bechis e la verità dei numeri: chi guadagna voti, chi perde e quanto

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Vince la Lega, e su questo nessuno può discutere. Le elezioni europee, con lo spoglio in dirittura d'arrivo, danno il partito di Matteo Salvini al 34%, un risultato stratosferico oltre ogni previsione. Ma è Franco Bechis, in diretta nella lunghissima #MaratonaMentana su La7, a snocciolare i numeri che delineano l'impresa: in un anno, rispetto alle elezioni politiche del 2018, la Lega guadagna 4,7 milioni di voti reali.  Leggi anche: La Lega si prende anche Roma. Vespa incredulo, il dato epocale alle europee E il Movimento 5 Stelle? Il crollo al 17%, dal 32% del 4 marzo 2018, si traduce nella perdita per strada di 5,8 milioni di voti. Un tesoretto disperso tra leghisti e astensione (unico punto, questo, su cui uno stralunato Luigi Di Maio ha colto il segno), dal momento che il Pd pur salendo quasi al 23%, nelle urne ha perso 100mila voti rispetto a un anno fa. Dietro, ottima performance di Giorgia Meloni, che ha guadagnato 350mila voti. "Rubati", probabilmente, anche a Forza Italia che in un anno e nonostante il ritorno di Silvio Berlusconi nelle ultime settimane di campagna elettorale ha lasciato sul campo 2 milioni di voti. Segno che la cannibalizzazione sovranista degli azzurri, forse, è davvero cominciata.               

Dai blog