Cerca

Il Nord in mano

Elezioni europee, Matteo Salvini re de Nord Est e dell'Emilia rossa: la provincia dove sfonda il 53%

27 Maggio 2019

0
Elezioni europee, Matteo Salvini re de Nord Est e dell'Emilia rossa: la provincia dove sfonda il 53%

La Lega si prende anche il Piemonte e il voto congiunto europee-regionali segna il trionfo definitivo di Matteo Salvini, che consegna al centrodestra anche l'ultima regione del nord amministrata dalla sinistra.

Governatore Cirio (forzista) a parte, è l'analisi delle circoscrizioni delle europee a fare scalpore. Nel Nord-Ovest la Lega arriva al 40%, quasi doppiando il Pd. Il Nord-Est come da tradizione è la roccaforte del Carroccio: 41% delle preferenze tra Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, con vette oltre il 50% e picco, tra le province, a Treviso con il 53,75%.

Ma a proposito di percentuali bulgare, un focus lo merita l'Emilia Romagna che di rossa, in queste europee, ha ben poco. Lega primo partito con il 33,77% (il Pd si ferma al 31%, i 5 Stelle addirittura al 12%), ma soprattutto primo con cifre strabilianti nelle province di Piacenza (45%), Parma (38%), Modena (33%), Ferrara (quasi 42%), Forlì Cesena (34%) e Rimini (36%). Sorpassi storici che lasciano intravedere un clamoroso risultato alle imminenti regionali.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Il Mes non è uno svantaggio per l'Italia": l'aula del Senato insorge contro Giuseppe Conte

Mes, Luigi Di Maio avverte Conte: "Sicuri al 200% prima di firmare"
Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"
Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"

media