Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2019, Claudio Baglioni e Teresa De Santis: alta tensione dietro le quinte? La bomba del Corsera

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Armonia in pubblico, ma dietro le quinte le acque sarebbero assai agitate. Si parla del Festival di Sanremo di Claudio Baglioni, organizzato prima della svolta sovranista della Rai e dell'arrivo di Teresa De Santis a capo di Rai 1. Insomma, una kermesse piena di contrasti. Come spiega il Corriere della Sera, quanto avvenuto nella seconda puntata, dà l'idea di un "Festival bipolare". Sul palco, infatti, gli attacchi al governo e a Matteo Salvini arrivano, ma un po' mascherati, allusivi: Claudio Bisio che canta "la Lega dell'amore", poi Pio ed Amedeo. Una tensione continua che non riesce mai ad esplodere. Aggiunge il Corsera: "Il Festival della disarmonia, degli opposti che non si attraggono e non trovano sintesi nella Bellezza: l'utopia di Baglioni si scontra con la realpolitik sovranista della nuova Rai a trazione gialloverde. Il palco dice una cosa, il backstage ne nasconde altre". E ancora: "Così, se a parole sembra regnare l'armonia, la cifra più realistica è quella del disaccordo". Cosa succede, davvero dietro alle quinte? Leggi anche: Sanremo 2019, la rivolta contro gli abiti della Raffaele

Dai blog