Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rai, la truffa sui gettoni d'oro per i quiz tv: il piano diabolico dentro la Zecca dello Stato

Gino Coala
  • a
  • a
  • a

Dietro alcuni tra i più famosi programmi della Rai, la Guardia di Finanza ha scoperto un giro di fatture false per la produzione di gettoni d'oro mai esistiti. Cinque dirigenti ed ex dirigenti della Zecca dello Stato rischiano il processo per truffa aggravata e frode nelle forniture pubbliche, per un danno nei confronti della Rai di circa 700mila euro. Leggi anche: Insinna e Scotti, cambia la storia: "Da gennaio 2019...", epocale ribaltone per la tv italiana Coinvolte trasmissioni popolari come I fatti vostri, La prova del cuoco, Affari tuoi e Uno mattina. Secondo l'indagine della Finanza per la Procura di Roma, i cinque indagati facevano coniare i gettoni d'oro solo nel caso in cui i vincitori dei quiz a premi avessero rifiutato la proposta di ricevere l'equivalente in denaro. In caso contrario, gli indagati creavano una serie di falsi documenti interni, così da dimostrare di aver comunque prodotto i gettoni. Quando veniva scelto il denaro ai gettoni da parte dei concorrenti, inoltre, gli indagati riuscivano a mettere in tasca anche gli incentivi annui di 45mila euro, garantiti dalla Zecca per aver risparmiato sull'acquisto dell'oro. "L'indagine - chiarisce in una nota il Poligrafico e Zecca dello Stato - nasce anche a seguito di un esposto presentato dallo stesso Poligrafico alla Procura della Repubblica ad aprile 2016. L'Azienda, quindi - prosegue la nota - sin dal primo momento si è messa completamente a disposizione della magistratura fornendo tutte le informazioni utili in suo possesso. In attesa dell'esito delle indagini, si è inoltre provveduto ad una riorganizzazione interna delle funzioni interessate dall'attività di produzione dei gettoni d'oro: 3 delle 5 persone coinvolte sono infatti uscite dall'Azienda e le altre due sono state assegnate ad altre attività".

Dai blog