Cerca

schiaffo

Maurizio Costanzo, lo sfregio della Rai a Peppino di Capri: cosa gli avevano promesso

23 Aprile 2019

0
Peppino di Capri, quello sfregio della Rai: cosa gli hanno promesso, si sono dimenticati di lui

Mi fa piacere apprendere che il 7 giugno, Raiuno, in coincidenza con la data del suo compleanno, festeggerà Pippo Baudo.
Sono convinto che i dirigenti Rai, come peraltro generazioni di telespettatori, debbano a Pippo Baudo moltissime ore trascorse insieme, spesso con divertimento. Non so come la Rai voglia ricordare Pippo Baudo.

Mi piacerebbe che, fra le tante, ci fossero anche le testimonianze di almeno due generazioni di telespettatori.
A proposito di carriere e ricorrenze, vedo spesso in televisione attori come Andrea Roncato ed altri che festeggiano i 50 e più anni di carriera. Ottima cosa. Come è giusto ricordare in questa occasione anche Peppino di Capri, al quale era stato promesso un premio alla carriera al Festival di Sanremo, ma poi non è successo.

Per approfondire leggi anche: Eleonora Giorgi al Costanzo Show: Ero schiava dell'eroina

A Peppino di Capri un' altra trasmissione provvederà, a breve, a conferirgli un riconoscimento.
La primavera è inoltrata, l' estate non è molto lontana e, infatti, è tornato in televisione Linea Blu, programma condotto da Donatella Bianchi, su Raiuno, il sabato alle 14. Donatella Bianchi, è diventata brava come un capitano di marina, per i km che in questi anni ha fatto, raccontandoci il mare intorno all' Italia.
Desidero segnalare un programma di Raitre (lunedì alle 23.10) intitolato Prima dell' alba. Lo conduce un bravo giornalista: Salvo Sottile. Si tratta di viaggi nella notte, incontrando persone e situazioni che sono, evidentemente, diverse da quelle nelle quali possiamo imbatterci nelle ore diurne. Salvo Sottile è decisamente bravo, ma non a caso viene da molti anni di cronaca tv.

di Maurizio Costanzo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media