Cerca

cosa nascondete?

 Temptation Island, la dura legge di Raffaella Mennoia: " Tante cose non le porto in televisione"

22 Luglio 2019

0
Censura a Temptation Island. Maria De Filippi: " Tante cose non le porto in televisione"

Dell'amatissimo reality Temptatin Island, nelle varie edizioni, si è stati costretti a "censurare" alcune scene. A dichiararlo ufficialmente è stata Raffaella Mennoia, autrice televisiva da anni collaboratrice della De Filippi, in un'intervista a Il Fatto Quotidiano: "Chi partecipa vuole risolvere un problema, se il problema è ‘voglio vedere se dice che gli manco’ non ha senso. Quando arrivano e mi dicono ‘voglio vedere quello che fa l’altro’ io rispondo mettiti un investigatore. Non è questo il contesto, non è questo il programma. Ci sono cose che abbiamo deciso di non trasmettere, anche un avvicinamento a un bacio mi sembra più che sufficiente, sono successe altre cose che non abbiamo fatto vedere per rispetto del pubblico. Gli autori gestiscono le situazioni di un programma non facile ma scritto assolutamente no. In questo genere di trasmissioni non puoi scrivere nulla, devi lasciare libero chi partecipa".

La stessa Maria De Filippi, qualche mese fa, ha confermato di aver fatto censurare dei rumori, nella versione Vip di Temptation Island: “Se penso di aver mai superato i limiti? Tante cose non le porto in televisione, anche se farebbero sensazione. Quando montavamo Temptation ho fatto togliere i rumori dietro la porta chiusa di un bagno. Il linciaggio è sbagliato”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Nicola Zingaretti, l'appello disperato: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"

"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Nicola Morra, faida M5s in Calabria: attivisti vogliono la sua testa
Gregoretti, Giorgia Meloni: "Vigliaccata dalla maggioranza. Italiani, ora sapete con chi avete a che fare"

media