Cerca

Il caso

Caterina Balivo, polemica a Vieni da Me per l'abito a strisce nel Giorno della Memoria: "Come un deportato"

27 Gennaio 2020

1
Caterina Balivo, Vieni da Me

Caterina Balivo nella bufera. Nel Giorno della Memoria la conduttrice di Vieni da Me ha indossato un abito a righe scatenando la polemica social e non. Polemica assurda. "Segnalo la Balivo che a Vieni da Me si è vestita come un deportato per il giorno della memoria. Che cattivo gusto", scrive subito un utente su Twitter. "Balivo, oggi quelle strisce non si indossano con il tacco 12, si rispettano e basta" ne fa eco un altro.

Una scelta che per alcuni sarebbe poco azzeccata quella dell'abito a strisce (grigio chiaro e nere) indossato esattamente il 27 gennaio. Giorno in cui si celebra la commemorazione delle vittime dell'Olocausto. Il vestito della conduttrice, infatti, è stato paragonato agli abiti fatti indossare durante la Seconda Guerra Mondiale ai deportati dei campi di concentramento. Accostamento davvero tendenzioso. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertoperutelli

    28 Gennaio 2020 - 18:03

    Tutto dipende dalla materia grigia che si ha, cara Balivo.

    Report

    Rispondi

Cerca di salutare Giuseppe Conte, per la signora finisce in disgrazia: rovinosa caduta

Coronavirus? #Milanononsiferma, il video di Beppe Sala diventa virale su Instagram
Attilio Fontana con la mascherina in diretta: coronavirus, il colpo finale al governo Conte?
Coronavirus, Matteo Salvini: Conte? "L'ho telefonato... Macron e Merkel non avrebbero agito così"

media