Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mara Venier e Rita Dalla Chiesa, dopo Domenica In il messaggio commovente: "Piangevo con te"

Francesco Fredella
  • a
  • a
  • a

Rita Dalla Chiesa abbraccia (virtualmente) Mara Venier. Due amiche di sempre. Dopo l’ultima puntata di Domenica In, La Dalla Chiesa manda una lettera alla Venier. "Alla fine, stanotte, dopo aver visto la registrazione piangevo con te. Quanto amore regali al pubblico (e alle amiche/sorelle)", scrive Rita. E Mara risponde subito: "Grazie amica mia". La stagione di Domenica In, però, chiude i battenti con una polemica dopo l’abbraccio tra la Venier e Romina Power (in barba alle regole sul distanziamento sociale). Dopo la puntata, il consigliere del Cda Rai Laganà solleva un polverone in Rete. A fargli eco è Michele Anzaldi (consigliere di Vigilanza Rai) che chiede provvedimenti nei confronti della conduttrice.

 

 

 

 

Sui social scrive: "Mara Venier con il suo comportamento di fronte a milioni di telespettatori mette a rischio il rispetto delle misure per il contenimento del contagio da coronavirus. La sua battuta 'non me ne frega niente che non dobbiamo abbracciarci', rivolta a Romina Power, ha rappresentato un episodio inqualificabile di deliberata sconfessione delle norme per il distanziamento, proprio sulla prima rete del servizio pubblico, peraltro nella puntata finale della stagione che ha fatto registrare ascolti molto alti. Il Cda Rai, a maggior ragione dopo la dura presa di posizione del consigliere Laganà, affronti la vicenda e valuti se non sia doveroso quantomeno comminare una multa o comunque una sanzione alla conduttrice. Che insegnamento dà la prima rete del servizio pubblico in questo modo? E’ inutile che l’amministratore delegato Salini rivendichi il successo della Messa da Requiem di Bergamo in ricordo delle vittime del Covid, alla presenza del presidente Mattarella, se poi la programmazione ordinaria propone questo tipo di indicazioni agli italiani".

Dai blog