Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Lilli Gruber con Paola De Micheli: "Ma quali misure? Vabbè", gelo in studio

  • a
  • a
  • a

Paola De Micheli è stata ospite nello studio di Otto e Mezzo, dove Lilli Gruber ha provato in ogni modo a strapparle qualche informazione in merito ad un nuovo Dpcm che il governo potrebbe adottare per la prossima settimana. La situazione epidemiologica fotografata dall’ultimo bollettino non è per nulla incoraggiante: quasi 20mila contagi giornalieri, 91 decessi e oltre 900 ricoveri con le terapie intensive occupate al 15% da pazienti Covid. “Non faremo un lockdown totale - ha assicurato la ministra - però stiamo prevedendo delle misure molto più severe perché la progressione del numero dei contagi è preoccupante, anche se non equiparabile a quella della scorsa primavera”.

Ma quali misure intendete adottare?”, ha provato a incalzarla la Gruber ma senza successo: “C’è una discussione in corso nel governo, sarà ovviamente il premier e non io a comunicarle. Poi fatemi dire che non mi piace questo derby tra economia e salute - ha sviato la De Micheli - noi ci occupiamo delle persone che hanno bisogno di lavorare, andare a scuola e di essere protette. Dobbiamo inasprire le misure garantendo l’equilibrio tra questi due diritti”. Allora la Gruber ha provato a riportare la discussione sui binari giusti: “Mi scusi, ma per esempio si potrebbe imporre che si va in giro solo per lavoro e scuola?”. Anche stavolta la ministra ha sviato, invitando di fatto a fare un auto-lockdown: “Intanto è bene dire che è meglio che si rimanga a casa quando non si ha necessità di uscire”. “Vabbè, vabbè”, ha tagliato corto la conduttrice di La7, evidentemente delusa dal non aver ricevuto nessuna risposta dalla De Micheli. 

 

 

Dai blog