Cerca

liguria/savona

A Valeria Golino il Premio 'Inquieto dell'Anno'

30 Giugno 2015

0
A Valeria Golino il Premio 'Inquieto dell'Anno'

Roma, 30 giu. (AdnKronos) - Valeria Golino vince il Premio 'Inquieto dell'Anno', e sarà premiata domenica alle 21 a Millesimo (Savona) con il riconoscimento istituito dal 'Circolo degli Inquieti' di Savona, e destinato a personalità del mondo dell'arte, della cultura, della scienza, dello spettacolo e della società civile, che spiccano per 'la vivacità intellettuale e sentimentale, il desiderio mai completamente soddisfatto di conoscere e di conoscersi, di comprendere se stesso e gli altri e di intraprendere iniziative e avventure nuove'.

"Caratteristiche che certo non mancano a Valeria Golino - commenta il presidente del Circolo, Elio Ferraris - Come noi inquieti, è una nomade culturale, sempre pronta a partire per destinazioni culturali insolite, come testimoniano la sua variegata filmografia e il suo esordio nella regia. È una delle donne italiane che rendono onore al nostro Paese nel mondo". Dopo i saluti del sindaco di Millesimo, Pietro Pizzorno, è previsto un omaggio filmato a Valeria Golino a cura del regista Eros Achiardi. In seguito, l'attrice, a colloquio con Elio Ferraris, parlerà della sua 'inquietudine'. Tra gli ospiti sono attesi il magistrato Gherardo Colombo, il genetista e neuro scienziato Edoardo Boncinelli, i filosofi Valerio Meattini e Francesca Rigotti, l'artista Ugo Nespolo, il cantante, autore e musicista Shel Shapiro, e lo studioso di astrologia Marco Pesatori.

L"Inquieto dell'anno' consiste in un piccolo drappo di lino con il titolo sovraricamato, contenuto in una pentola di terracotta schiacciata da un lato e con i manici disposti in modo irregolare. Negli anni scorsi, il riconoscimento è stato assegnato a Ramin Bahrami, Guido Ceronetti, Ferruccio De Bortoli e gli abitanti dell'Aquila, Renato Zero, Elio (di Elio e le storie tese), Don Luigi Ciotti, Milly e Massimo Moratti, Raffaella Carrà, Régis Debray, Costa Gavras, Oliviero Toscani, Barbara Spinelli, Antonio Ricci, Gino Paoli, Francesco Biamonti, Gad Lerner e Carmen Llera Moravia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media