Cerca

Veneto

Lirica: Verona, il 'Rigoletto' all'Arena diretto da Riccardo Frizza

8 Agosto 2013

0

Roma, 8 ago.(Adnkronos) - Il 'Rigoletto' di Verdi protagonista all'Arena di Verona. Da domani, alle 21, e per sei serate, l'opera di Verdi e' il quinto titolo d'opera per il Festival del Centenario dell'Arena proposto per la regia di Ivo Guerra, le scene di Raffaele del Savio ed i costumi di Carla Galleri. Con questo titolo debutta sul podio areniano il maestro Riccardo Frizza, dopo l'anteprima del Gala Verdi dello scorso 17 luglio. Per le serate del 16 e del 23 agosto dirige il maestro Pla'cido Domingo.

Rigoletto approda a Verona pochi mesi dopo la sua prima esecuzione assoluta veneziana, nel dicembre 1851 con protagonista l'acclamato baritono Felice Varesi al Teatro Filarmonico, dove sedici anni piu' tardi Giuseppe Garibaldi assiste ad una rappresentazione del melodramma verdiano il 7 marzo 1867, riscuotendo grande entusiasmo tra il pubblico. In Arena l'opera viene messa in scena per la prima volta nel 1928, per poi entrare in cartellone per altre 13 stagioni fino al 2008. Nella classifica delle opere piu' rappresentate nell'anfiteatro, Rigoletto si posiziona al settimo posto con un totale di 91 rappresentazioni.

Il soggetto e' incentrato sulla drammatica figura del buffone di corte Triboulet del romanzo 'Le Roi s'amuse' di Victor Hugo, come il compositore scrive piu' volte nel 1850 all'amico librettista Francesco Maria Piave: "Oh, Le Roi s'amuse e' il piu' gran soggetto che ho trovato finora, e forse il piu' gran dramma dei tempi moderni. …Io trovo appunto bellissimo rappresentare questo personaggio esternamente difforme e ridicolo, internamente appassionato e pieno d'amore". La partitura delinea quindi caratteri psicologicamente complessi e sfaccettati, combinando la ricchezza melodica con la forza dell'azione scenica. Ne risulta un'opera in tre atti grottesca quanto sublime, che ruota attorno al leitmotiv della maledizione, tema che ricorre dal preludio alla conclusione in una riuscita simbiosi di musica e testo.(segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media