Cerca

spettacolo

Da Ed Norton a Bill Murray, la Festa di Roma parte col botto

Cinema

Grande assente Virginia Raggi, sul red carpet il ministro Franceschini e Francesco Rutelli

17 Ottobre 2019

0
Da Ed Norton a Bill Murray, la Festa di Roma parte col botto
Grande assente Virginia Raggi, sul red carpet il ministro Franceschini e Francesco Rutelli

Roma, 17 ott. (Adnkronos) - di Ilaria FlorisÈ partita con il botto la 14ma edizione della Festa del Cinema di Roma. Sul red carpet inaugurale dell’Auditorium Parco della Musica molte le star internazionali che hanno ‘acceso’ i riflettori sulla manifestazione capitolina, la quinta capitanata dal direttore artistico Antonio Monda. Da Edward Norton, grande protagonista del film d’apertura ‘Motherless Brooklyn’, di cui è regista e interprete, a Bill Murray, che quest’anno è al festival per ricevere il Premio alla Carriera, sul tappeto rosso hanno sfilato tutti insieme grandi nomi del cinema planetario. Insieme ai due attori americani anche John Turturro -regista e protagonista di ‘Jesus Rolls’, spin off di ‘Il grande Lebowski’- e Bobby Cannavale, cointerprete della pellicola.

Molti anche i vip e i politici nostrani che si sono avvicendati davanti a giornalisti e fotografi. Grande assente la sindaca Virginia Raggi, mentre ha voluto essere presente il ministro della Cultura Dario Franceschini, che ha commentato positivamente la manifestazione. “Questo festival è una bellissima cosa, cresce ogni anno e cresce il cinema italiano”, ha detto ai cronisti assiepati sulla balaustra del red carpet.

Presente anche il presidente dell’Anica Francesco Rutelli, che ha evidenziato “tre cose belle” della kermesse, definendola “una cosa popolare, e soprattutto è una cosa per il cinema ed è una cosa anche per Roma”. Ancora, tra i presenti il neo presidente della Quadriennale di Roma Umberto Croppi, Gianni Letta, il presidente della Bnl Luigi Abete, il premio Oscar Francesca Schiavo, Pif, Lunetta Savino, Luca Barbareschi, Maria Grazia Cucinotta, Maria Rosaria Omaggio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Open Arms, il video propaganda dopo l'indagine contro Matteo Salvini

Giuseppe Conte
Venezia, ecco come sarà il Mose una volta completato: immagini sorprendenti
Salvini ironizza su Zingaretti: "Dopo la riproposta dello Ius soli si è preso i 'vaffa' pure dagli alleati"

media