Cerca

sport

Calcio: Zanetti consegna premio Fair Play a Teleboario e a Caronni

10 Febbraio 2015

0

Milano, 10 feb. (AdnKronos) - Un riconoscimento per la trasmissione televisiva regionale che nella scorsa stagione più si è distinta per il fair play dimostrato e la completezza dell’informazione sportiva e per il conduttore che più e meglio ha saputo evidenziare i valori più veri e profondi dello sport. E’ il premio “Fair play calcio e tv” che il Corecom Lombardia ha assegnato alla trasmissione di Teleboario 'Lunedì sport' e a Matteo Caronni, conduttore della trasmissione “Azzurro Italia” in onda su Antenna 3. A consegnare i premi il vicepresidente dell'Inter, Xavier Zanetti.

Alla cerimonia hanno preso parte il presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, il presidente della Giunta, Roberto Maroni, l’assessore regionale allo Sport e politiche giovanili Antonio Rossi, il Commissario Agcom, Antonio Preto, il presidente della Lega Calcio, Maurizio Beretta e il presidente del Corecom Lombardia, Federica Zanella. Presenti anche il presidente del Gruppo Lombardo Giornalisti Sportivi Gabriele Tacchini, il responsabile TV della Gazzetta dello Sport Claudio Arrigoni e la giornalista della Gazzetta dello Sport Gabriella Mancini.

“Quella ideata dal Corecom Lombardia è una bella iniziativa che mette al centro i valori dello sport e del fair play –ha detto Cattaneo- abbiamo un gran bisogno di raccontare il mondo del calcio e dello sport con serenità e spirito positivo, proponendoli come esempi per costruire rapporti personali solidi improntati al rispetto reciproco: di maggiore fair play abbiamo oggi grande bisogno anche nelle istituzioni, dove ci deve essere particolare rispetto per gli avversari e per le idee di ciascuno”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Elezioni nel Regno Unito, le voci dei londinesi: "Speriamo in una soluzione sulla Brexit"

Salvini spara contro i Cinquestelle: "M5s ha perso il suo popolo per abbraccio mortale con il Pd"
Mes, Luigi Di Maio attacca la destra: "Facciamo chiarezza". E lo spiega con un disegnino
Matteo Renzi sul caso Open: "Quel giustizialismo peloso, non lasciamo che il pm faccia un'azione politica"

media