Cerca

Flop

Maledizione Samp per l'Inter: dopo De Boer fa fuori anche Pioli

4 Aprile 2017

2
Maledizione Samp per l'Inter: dopo De Boer fa fuori anche Pioli

C'è sempre la Samp negli snodi cruciali di questa travagliata stagione interista, nata male e proseguita sempre a inseguire, a volte galoppando, altre ansimando, con lo sguardo verso quei sogni di gloria che i cinesi di Suning promettono e pretendono.
All'andata, il ko di Marassi era costato la panchina a Frank De Boer, un esonero già apparso tardivo in quel momento e rivelatosi tale alla luce dei successivi risultati di Pioli. Arrivato in nerazzurro con la zona Champions distante otto punti, a otto partite dal termine Stefano si ritrova un punto più giù, 9 misure da quell'agognato traguardo, nonostante che con lui l'ambiente si sia trasformato: idee più chiare, concretezza, la sensazione di un filo logico da seguire. La classifica però certifica il paradosso: non sarà colpa di Pioli ma ieri sera i nerazzurri non potevano non vincere, se c'era una giornata in cui si doveva essere meno belli ma concreti era questa. Ed ora è difficile immaginare di ritrovare Pioli sulla panchina dell' Inter a luglio.

di Tommaso Lorenzini

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • molagiro99

    05 Aprile 2017 - 13:01

    Sono ancora le conseguenze dei disastri in tema di mercato che ha lasciato Mister British (Mancini)..!!

    Report

    Rispondi

  • levantino

    04 Aprile 2017 - 17:05

    Pioli non ha messo la squadra giusta. Ecco il suo più grande difetto. Brozovic doveva essere sostituito perché non ci dava neanche in una casa,invece lo ha tenuto fino all'ultimo.

    Report

    Rispondi

Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"

Gianluigi Paragone si schiera con Alessandro Di Battista: "Il Pd mostra la solita spocchia". M5s spaccato
Incendi in Amazzonia, le immagini aeree delle zone devastate. Terrificante
Giancarlo Giorgetti: "Vado all'opposizione con fierezza, non siamo minorati mentali"

media