Cerca

colpaccio

Inter, Romelu Lukaku è ufficialmente neroazzurro: i dettagli del super contratto

8 Agosto 2019

0
Inter, Romelu Lukaku è ufficialmente neroazzurro: i dettagli del super contratto

Tanto tuonò che piovve (e infatti a Milano è arrivato il fortunale): l' Inter ha infine convinto il Manchester United, l' Inter ha acquistato Romelu Lukaku, l' Inter accontenta il suo allenatore e gli consegna il primo attaccante richiesto espressamente già nei giorni dell' insediamento (e probabilmente molto prima). La fumata bianca è arrivata nella giornata di ieri, ovvero a 24 ore dalla chiusura del mercato in entrata in Premier League: il club inglese ha accettato il rilancio dei nerazzurri che ora andiamo a specificare. Trattasi di offertona da 65 milioni (parte fissa) più bonus (altri 13 milioni tra «facilmente» e «difficilmente» raggiungibili) per un totale di potenziali 78 milioni, solo 5 milioni in meno rispetto agli 83 richiesti dai Red Devils. Non pochi, a dirla tutta.


CONTE ACCONTENTATO
L' Inter completa l' operazione in entrata più cara da quando esistono il nero e l' azzurro e lo fa con la consapevolezza che Antonio Conte non avrebbe accettato alcun «Piano B» (o lo avrebbe fatto assai mal volentieri). L' attaccante belga, 26 anni, arriva a Milano con una dote composta da 187 gol realizzati in 411 presenze totali (15 nell' ultima, deludente stagione) e oggi sosterrà le visite mediche di rito. Ci vorrà un po' per vedere il colosso al centro dell' attacco: tra infortuni veri e presunti e altri «rallentamenti» ha saltato gran parte della preparazione, ma quel che conta è il risultato. Beffata la Juventus? Forse. O forse no. Negli ultimi giorni si era parlato molto dell' interesse dei bianconeri per l' attaccante, saltato per il «no» di Dybala al trasferimento in quella che molti definiscono «la città più brutta del mondo». La sensazione è che a Torino volessero semplicemente «dare fastidio» e che, invece, siano ancora intenzionati ad ottenere una plusvalenza con la Joya (che attualmente gioisce poco).

Non finisce qui, ovviamente. Conte spera di poter lavorare anche con Edin Dzeko, altro pallino inseguito da tempo immemore. La strada è sempre complicata perché i giallorossi non abbassano la richiesta da 20 milioni (il bosniaco, 33 anni, ha il contratto in scadenza nel 2020). Decisione legittima: in fondo non hanno ancora certezze su chi possa prendere il suo posto (Higuain non sembra intenzionato a spostarsi, Icardi pure). Il tempo in ogni caso non manca, soprattutto ora che Conte è più sereno e può ragionare su un 3-5-2 finalmente «armato».

SUPER CONTRATTO
Quando guadagnerà Lukaku? Il contratto quinquennale da 9 milioni a stagione gli consentirà di non crepare di fame. E Icardi? L' arrivo del belga sa di ennesima mazzata per l' ex capitano nerazzurro, deciso a restare a Milano contro tutto e tutti, coccolato ieri dall' ex presidente Moratti («è più forte lui») e ora rimpiazzato nei fatti (il neo-acquisto, da sempre, indossa la maglia n° 9). C' è chi ipotizza uno scambione con la Juve che contempli il passaggio di Dybala a Milano, ma bisogna capire se Marotta e Paratici avranno voglia di sedersi al tavolo per discutere la faccenda (il rapporto è ai minimi termini). Fine della telenovela: Lukaku c' è, Conte può sorridere, Perisic un po' meno. Il croato, bocciato da esterno, diventa alternativa in attacco e cercherà una sistemazione altrove. L' estate è ancora lunghissima...

di Fabrizio Biasin

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Open Arms, Matteo Salvini sfida la Ong sui porti chiusi: "Se serve, vado in galera"

Open Arms, Salvini sfotte Richard Gere: "Ci dà dei razzisti, poi...". La vacanza in Italia, ciao migranti
Matteo Salvini svela le trame di Renzi e Boschi: "Il re è nudo. Quali sono i loro due soli scopi"
Open Arms, l'appello della Ong; "La situazione a bordo è insostenibile"

media