Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milan, le voci sul passaggio da Elliott ad Arnault: Tavecchio smentisce, ma...

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Sarebbe Carlo Tavecchio, ex presidente Figc, il "mediatore" al lavoro per favorire l'acquisizione del Milan da Bernard Arnault, il patron del Gruppo LVMH (quello di Louis Vuitton) e terzo uomo più ricco del pianeta con patrimonio stimato in oltre 100 miliardi di dollari. Le voci, rilanciate da Giornale e Quotidiano nazionale, non sarebbero state smentite in maniera netta dagli esponenti del Fondo Elliott, attuale proprietario del Diavolo. E Dagospia ha aggiunto carne al fuoco, sottolineando la volontà degli americani di vendere e quella del multi-miliardario francese di mettere le mani su un club in decadenza ma con un brand ancora di prestigio, e soprattutto in una città come Milano capitale mondiale della moda insieme a Parigi. Come uomo-chiave si parla di un personaggio di "comprovata fede interista". Sarebbe Tavecchio, appunto, anche se lui smentisce. Tutto girerà però attorno alla partita sul nuovo stadio, ancora in stallo, capace di far oscillare il valore del Milan di svariate centinaia di milioni.

Dai blog