Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, dopo Rugani positivo Juventus e Inter in quarantena: sconvolta anche la Champions League

  • a
  • a
  • a

La positività di Daniele Rugani al coronavirus non sconvolge solo la Juventus, ma tutto il calcio italiano ed europeo, con un calendario già pesantemente modificato dall'emergenza che ora potrebbe venire sconvolto irrimediabilmente. La Juve metterà in quarantena l'intera squadra: giocatori, tecnici, dipendenti e dirigenti che hanno avuto contatti con il difensore contagiato andranno in isolamento a casa. Il club si è subito attivato per predisporre tutte le procedure necessarie. Anche l'Inter avvisata della positività, avendo giocato contro la Juve l'8 marzo a porte chiuse a Torino, ha sospeso tutte le attività agonistiche e metterà in quarantena i giocatori e probabilmente lo staff tecnico che hanno partecipato a quella partita. La stessa valutazione potrebbe fare il Brescia che ha affrontato la Juve il 16 febbraio, più difficile che lo faccia la Spal che ha giocato con i bianconeri il 22 febbraio.

 

Resta però il nodo della Champions: la Juve avrebbe dovuto giocare contro il Lione il ritorno degli ottavi a Torino la prossima settimana, ma a questo punto la Uefa sarà obbligata a rinviare la gara scartando anche l'ipotesi di campo neutro applicato per le gare di Europa League Inter-Getafe e Siviglia-Roma. Ma pure sulla partita dei nerazzurri, a questo punto, grava un grosso interrogativo. Nella speranza (remota, a giudicare dai dati nazionali) che la positività di Rugani resti un caso isolato.

 

Dai blog