Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Juventus, sette giocatori via dall'isolamento senza l'ok della Asl: ipotesi di reato penale. Caos-coronavirus

  • a
  • a
  • a

Sulla Juventus, quella che potrebbe trasformarsi in una bomba. Si scopre infatti che Cristiano Ronaldo, Cuadrado, Dybala, Bentancur, Danilo, Demiral e Gigi Buffon hanno deciso di lasciare il centro in cui la squadra si trova in isolamento fiduciario dopo la notizia della positività di due persone del gruppo. Ma lo hanno fatto prima di ricevere l'ok della Asl locale. I bianconeri infatti si trovavano nella "bolla" del J Hotel, in cui la squadra si era chiusa dopo la notizia della positività del collaboratori. E domenica sera il club ha comunicato che i giocatori citati se ne erano andati. La Asl di Torino ha risposto sottolineando come i giocatori avrebbero dovuto rispettare l'isolamento fiduciario, che prevede l'obbligo di non avere contatti con l'esterno. Ma i giocatori lo hanno fatto dopo aver ricevuto la convocazione delle nazionali: questa la ragione per cui hanno lasciato la bolla. Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, "resta da capire se quel documento valga come autorizzazione oppure se abbiano violato un "un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragione di igiene", come si scrive all’articolo 650 del codice penale. Un nuovo caso, insomma, si abbatte sulla Serie A al tempo del coronavirus.

Dai blog