Cerca

L'Inter conquista la Coppa Italia

Uno a zero all'Olimpico, gol di Milito. Nel finale espulso Totti per un brutto fallo a Balotelli

5 Maggio 2010

4
L'Inter conquista la Coppa Italia
Il primo trofeo se l'è aggiudicato. L'Inter espugna l'Olimpico grazie al gol di Milito e porta a casa la sesta Coppa Italia. Ora, per l'ambita tripletta, mancano scudetto e Coppa campioni. Ma si vedrà. E' stata una partita piena di tensioni, conclusasi con una mezza rissa e l'invasione di campo da parte di un solitario tifoso della Roma che ha cercato di colpire l'interista Cambiasso. Brutto il fallo di Totti a Balotelli nel finale, che è costato l'espulsione - e una bruttissima figura - al bomber romanista.

Tutto tranquillo anche sul fronte sicurezza, nonstante i timori del prepartita.  Il Prefetto di Roma, infatti, per scongiurare scontri tra le tifoserie, ha schierato oltre 1500 uomini. Compiti di marcatura stretta per loro, chiamati a scortare i tifosi già dall'avvicinamento allo stadio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • COSTANTEGRASSI

    06 Maggio 2010 - 10:10

    il mio primo pensiero di stamane, al mio risveglio, è stato per Lei e per le Sue nefa ste dichiarazioni dopo la partita Lazio Inter, quando affermava che l'Inter avrebbe dovuto vergognarsi di come aveva vinto con la Lazio. E Lei oggi non si vergogna di avere alle Sue dipendenze un tizio che di nome fa Francesco Totti che non perde occasione per dimostrare al mondo intero quanto cafone sia e che torna in ogni cir costanza di cattivo esempio per i nostri giovani, disonorando il mondo dello sport che pure gli dà da mangiare da quando è nato?! A Lei, caro Presidente, un consiglio: prima di aprire bocca, conti sino a 100. Sassello

    Report

    Rispondi

  • COSTANTEGRASSI

    06 Maggio 2010 - 08:08

    il primo pensiero del mattino non posso che dedicarlo alla <presidente Sensi della Roma che, relativamente a Lazio Inter chiedeva alla squadra di Milano se non si vergognava di avere vinto come aveva vinto. E Lei, Signor Presidente, non si lamenta oggi di avere perso ieri sera e, soprattutto, non si vergogna fi avere tra i suoi giocatori un tale Francesco Totti, vero bullo e cafone di Roma che non manca occasione di dare esempio ai giovani con interventi che disonorano lo sport, come ha fatto ieri sera prendendo a calci Balotelli? Gli consigli di ritirarsi altro che pen sare alla Nazionale. E Lei, gentile Signora Sensi, prima di parlare conti sempre sino a cento!

    Report

    Rispondi

  • giacomo2001

    05 Maggio 2010 - 23:11

    la Presidente della Roma G.Sensi dovrebbe scusarsi di tutto quanto ha detto sull'Inter dopo la partita giocata dalla sua squadra, pria di ogni sportività aggressiva e vviolenta... ma non lo farà mai perchè ha la stessa arroganza di Gasparri e Capezzone

    Report

    Rispondi

media