Cerca

La protesta

Milano, le mamme del Parco delle Basiliche: Basta Zam, il video musicale

4 Aprile 2014

2

Dopo un mese di lavorazione, esce su You tube il video musicale realizzato dalla mamme che frequentano il parco delle Basiliche a Milano : di fronte al parco, un gruppo di giovani “punkabbestia" ha pensato di occupare una scuola elementare pericolante, destinata a diventare una dependance della scuola di ballo della Scala,e ne ha fatto una discoteca e un ristorante.Una attività economica, ma del tutto abusiva.
Lo stabile è pericolante , non viene emesso nessun scontrino, tutto è in nero, la cucina del ristorante è immersa nella sporcizia, vengono venduti alcolici ai minorenni .
I residenti intorno al Parco, allarmati per lo spaccio di droga che si diffonde nella zona,il rumore della discoteca al sabato sera e il pericolo di crolli che potrebbero travolgere i ragazzi che affollano al sabato sera la discoteca rispondono con l’ironia e la poesia a questo scandalo : con questo video musicale che comprende un cartone animato e una canzone con balletto, ed è lungo 12 minuti.( vedi intervista allegata).
Le mamme del parco che hanno realizzato il video musicale si propongono con questo video musicale di contrastare la diffusione di alcol tra i giovani: e ritengono scandaloso che una discoteca, bar e ristorante del tutto abusivi possano restare aperti nel centro di Milano nel disprezzo di ogni normativa vigente. Eppure né il Comune, né il consiglio di zona, né il prefetto, né la Guardia di Finanza, né il Vigili urbani intervengono, pur sollecitati da centinaia di chiamate, perché i locatari di questo esercizio abusivo sono degli ”antagonisti anarchici “ e risponderebbero con la guerriglia e la violenza alla chiusura della loro attività commerciale. La discoteca abusiva si chiama Zam e offre ristorazione, bar, aperitivi e animazione notturna con musica e concerti, dietro il pagamento di un “biglietto” di entrata, tutto esentasse. I commercianti della zona sono imbufaliti, perché questo esercizio commerciale è totalmente abusivo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tulloostilio14

    08 Aprile 2014 - 12:12

    Ci provo anche qui (gli altri quotidiani on-line hanno finora bloccato i miei commenti). Le ragazze che compaiono nel video sono le cantanti del gruppo pop russo Blestyashie, il video è un copia-incolla di varie clip musicali del gruppo. Il cartone animato, invece è di origine sovietica. L'originale si intitola "il fiore dai petali di sette colori" ed è stato prodotto in Russia nel 1948.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    04 Aprile 2014 - 16:04

    la potenza del deficiente del sindaco ultra komunista pisapippa. Evviva il sindaco e i suoi elettori. Non potrà mai intervenire, sarebbe come darsi una mazzata sui zebedei e le istituzioni preposte sono gestite da dei poveri pitocchi mentecatti.Viva il sindaco e la marmaglia di sinistra,

    Report

    Rispondi

media