Cerca

L'abitacolo

Bechis: Renzi toglie ai poveri per dare ai ricchi

22 Aprile 2014

0

Doveva essere finanziata tutta con tagli alla spesa, invece nella manovra di Matteo Renzi almeno la metà viene dalle nuove tasse. Aumenta di 6 punti anche la tassazione sugli interessi ricevuti da conti correnti bancari e postali. Aumenta dal 20 al 26% anche la tassazione dei dividendi. Ma non per tutti: solo i piccoli risparmiatori vengono tosati così. Anche i pensionati. Sono esclusi dal rincaro invece i grandi azionisti delle società, e molti di loro sono amici di Renzi come Oscar Farinetti, Marco Tronchetti Provera e Diego Della Valle. Prendendo ai poveri, si potrà dare ai ricchi: perchè le tasse per i loro dividendi oscileranno fra l'11 e il 21%. Che beffa, Matteo!

di Franco Bechis
@FrancoBechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Matteo Salvini a Cattolica: "Chiederò alla Lega di votare sì al processo sulla Gregoretti"

Nicola Zingaretti, l'appello: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"
"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Diego Fusaro e Antonio Socci contestati a Siena da Sardine e Pd: "Via i turbo fascisti", eccoli a testa in giù

media