Cerca

Il calcio dal suo punto di vista

Luciano Moggi: "Senza Tevez la Juve perde il 50%"

18 Giugno 2015

0

Torna Luciano Moggi con Il calcio dal suo punto di vista. Intervistato da Tommaso Lorenzini, l'ex dg della Juve fa il punto sulla settimana del pallone. Si parte dalla Juventus e dall'addio di Tevez. Addio amarissimo, per Moggi: "La squadra senza di lui perde il 50%". Ma perde anche il Milan, perché secondo l'ex dg il mercato rossonero è compromesso (c'entrano sia Ibrahimovic, sia Cavani). Dunque un passaggio su Sarri, nuovo allenatore del Napoli: "Sono curioso di vederlo - spiega Moggi -, fino a oggi ha allenato sempre giovani pieni di voglia ed energie e squadre piccole. Al Napoli è diverso". Sull'Inter l'idea è chiara: se non arrivano i giocatori, è dura. "Ma Roberto Mancini - aggiunge sornione - sa dove si era cacciato". E Rudi Garcia? Moggi è tranchant: "Parli di meno".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Donald Tusk: "La Lega nel Ppe? Ho molta immaginazione ma ci sono dei limiti"

Mes, Matteo Salvini smaschera il patto: "Salvare le banche, sì. Quelle tedesche e francesi"
Giuseppe Conte e il "sovranismo da operetta". Cosa diceva qualche mese fa
Agorà, Bruno Vespa: "Matteo Salvini e Renzi, ora la lotta è al centro". Il dettaglio: "Cosa non avete notato"

media