Cerca

L'evento

Vittorio Sgarbi a Viterbo per "Caffeina": "All'Expo mettiamoci i profughi"

4 Luglio 2015

1

"Cosa resterà di Expo mi chiede? Quei padiglioni, italiani ma e stranieri, potrebbero accogliere i profughi. D'altronde, le strutture resteranno anche dopo l'Esposizione: perché non destinarle a questa funzione". Cosi Vittorio Sgarbi da Caffeina, ormai tradizionale appuntamento estivo di Viterbo. Il Professore sta presentando la sua ultima opera Gli Anni Migliori nella suggestiva cornice di piazza del Duomo, che nella stessa sera ha già fatto da sfondo alla storia e all'arte con la Pompei di Alberto Angela.
E proprio dall'antico sito romano "parte" la nostra intervista: giovedì, alla Farnesina, durante la seconda giornata della Conferenza degli Istituti Italiani di Cultura, il Ministro Dario Franceschini aveva parlato dei progressi raggiunti nella tutela di Pompei, riconosciuti anche dall'UNESCO.

Marco Petrelli
@marco_petrelli

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luisa.pagani45

    05 Luglio 2015 - 22:10

    Certo il caldo fa veramente brutti scherzi. ..

    Report

    Rispondi

Così l'esercizio fisico migliora la qualità della vita: l'intervista a Vilberto Stocchi

Pd, Andrea Marcucci: "Scelta di Matteo Renzi sbagliata, io resto e metto a disposizione mio ruolo capogruppo"
Venezia, una barca offshore si schianta su una diga: tre morti e un ferito
Scissione Pd, Laura Boldrini: "Auguri di buon lavoro a Matteo Renzi. Spero non influisca sul governo"

media