Cerca

Alti temi

M5S, la battaglia del grillino per portare la bicicletta in Senato (e non perdere la diaria)

Roberto Cotti interviene a Palazzo Madama: si sente discriminato, perché quando manca il parcheggio non si può portare la due ruote in Aula e risulta assente. "Questione di ignoranza e distrattezza..."

29 Giugno 2013

12

E' proprio vero: da quando Beppe Grillo ha portato la sua supersquadra in Parlamento, il livello del dibattito si è alzato. Lo si capisce da questo intervento in Senato di Roberto Cotti, che impegna tutto il Senato in un grandissimo dibattito: quella mattina non ha trovato parcheggio per la sua bici, e la polizia gli ha perfino vietato di prendersi la bici in spalla e portarsela dentro il palazzo in ufficio. Si sente discriminato: perché gli altri senatori si portano bauli in stanza e lui non può portare la sua bici? Cotti è arrabbiato, perché non trovando parcheggio per la bici è arrivato in ritardo, lo hanno segnato assente e si è perso 300 euro di diaria. Siccome era proprio lui il grillino a lamentarsi dei pochi soldi lasciati in tasca ai parlamentari di Roma ("Io così non ce la faccio", disse), sente il problema. E in ogni caso lancia la sua battaglia per la bici in Parlamento, vietata per "ignoranza" o per "distrattezza". Forse meglio una battaglia per imparare la lingua italiana?

di Franco Bechis

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • noinciucio

    03 Luglio 2013 - 15:03

    sei il solito deficiente, anche oggi non puoi fare a meno di sparare la tua cazzata quotidiana! Sei peggio di Cotti, ed è tutto dire!!!!

    Report

    Rispondi

  • noinciucio

    03 Luglio 2013 - 15:03

    di usare lo skateboard! Quello entra anche in uno zainetto e visto che tale accessorio fa parte dell'abbigliamento del grullino perfetto.......!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • noinciucio

    03 Luglio 2013 - 15:03

    Considerato che nel programma (???) del M5S è prevista la costruzione obbligatoria di parcheggi per biciclette nei giardini condominiali, perchè no presenta un DDL in tal senso? Almeno potrà chiedere la gentilezza di poter lasciare la bicicletta in qualche condominio attiguo al Parlamento!!! Ma un bel vaff....lo no?!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media