Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pietro Senaldi contro Giuseppe Conte: "Salta? Non importa a nessuno: non è un grande leader e non ha mai preso un voto"

Si entra nella settimana decisiva del duello tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte, e questo dà la misura di quanto sia ridicola la politica italiana. Renzi è stato un grande leader e ora guida un partito del 2%, Conte non è mai stato un grande leader e non ha mai preso un voto. Anche se il premier dovesse saltare, chi se ne importa: non ha contenuti, è un mediatore, se non riesce a mediare è giusto che se ne vada. La sensazione è che se lasciasse il campo, i partiti di maggioranza troverebbero un accordo per sostituirlo in cinque minuti.

Il videocommento di Pietro Senaldi

Dai blog