Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bankitalia e Visco, Berlusconi lascia solo Renzi: "Nessun asse con lui, iniziativa improvvida"

"Nessun asse con Matteo Renzi". È chiaro e netto, Silvio Berlusconi: sulla mozione contro Ignazio Visco il segretario del Pd si è scavato la fossa. La mossa di sfiduciare il governatore di Bankitalia, secondo il Cavaliere, è stata "improvvida": "La Banca d'Italia, come tutti sappiamo, appartiene all'Eurosistema e la sua indipendenza è sancita nei trattati che hanno istituito la Banca Centrale Europea. Quando si intacca in qualche modo l'autorevolezza di Bankitalia si scalfisce l'intero sistema bancario europeo e si incide, negativamente, sulle relazioni internazionali del nostro Paese", ha dichiarato Berlusconi che schiera Forza Italia per "il totale rispetto di una nostra fondamentale istituzione e per salvaguardare in ogni modo la sua autonomia. Mai trascinare Via Nazionale in scontri tra gruppi politici o partiti".  "La sinistra ha da sempre avuto nel suo Dna la voglia spasmodica di occupare tutte le posizioni di potere - è la riflessione dell'ex premier -. Una volta lo facevano dopo le elezioni, stavolta, sentendo l'odore della sconfitta, lo stanno provando a far prima, anche con comportamenti disdicevoli e istituzionalmente scorretti". 

Dai blog