Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bechis: Mafia Capitale, la prima di Carminati e i Pd che raccomandavano

Il 13 ottobre 2016 si è svolta una udienza particolare per il processo di Mafia Capitale. Perché per la prima volta ha chiesto - sia pure per pochi secondi - la parola Massimo Carminati, l'imputato chiave. Si stava parlando delle assunzioni fatte da Salvatore Buzzi nelle sue cooperative, e Carminati voleva fare sapere che lui non era arrivato lì perché raccomandato dal politico di turno: aveva fatto un regolare colloquio, anche se il capo del personale, Cristina Risi, non sembrava ricordarselo nella sua testimonianza. Si è poi passati alle vere raccomandazioni dei politici. Ce ne sono state da tutti i fronti, ma anche in questo caso è stato il Pd a fare la parte del leone con Mirko Coratti, Andrea Tassone e altri. Qui spunta ancora una volta il nome di una deputata in carica, Micaela Campana. Che secondo la testimonianza del capo del personale, raccomandò a Buzzi due persone da assumere in quelle cooperative... di Franco Bechis

Dai blog