Cerca

Volano coltelli

Nicola Morra, faida M5s in Calabria: gli attivisti lo vogliono cacciare dal Movimento

17 Gennaio 2020

2

Nicola Morra, esponente grillino dalla prima ora e presidente della commissione Antimafia, aveva definito "inaccettabile" la candidatura del professor Francesco Aiello come governatore della Calabria per il Movimento 5 stelle. La ragione, secondo Morra, risiederebbe nei legami di parentela (si tratterebbe di un cugino) di Aiello con un boss ndranghetista. Rapporti occultati dal professore. Ma ben presto, come riporta Il Giornale, i militanti cosentini hanno ribaltato le accuse, definendo Morra un "sabotatore", interessato solo a scalare la leadership del Movimento 5 stelle. Ma non solo: gli attivisti invocano l'espulsione e riferiscono di presunti altarini del "puritano" Morra.

Per approfondire leggi anche: Nicola Morra fatto fuori da Conte e Di Maio. M5s, aria di vendetta interna in Senato

Gli attivisti cosentini si appelleranno ai probiviri, fanno sapere; mentre - scrive Il Giornale - ribaltano le accuse di Morra. Secondo costoro, Morra deve dare spiegazioni sulla ragione per cui "si sottrae alle competizioni elettorali quando si presenta in Calabria uno dei fratelli Gentile". Si tratta di Antonio e Pino Gentile, storici esponenti di Forza Italia, attualmente confluiti nella Lega. Inoltre, "uno stretto congiunto di Morra esercita attività imprenditoriali spesso in società con soggetti in odor di mafia", continua Il Giornale. Stavolta a puntare il dito è Roberto Occhiuto, deputato e fratello del sindaco forzista di Cosenza, Mario Occhiuto. Una ennesima faida interna minaccia di sgretolare ulteriormente il Movimento 5 stelle, ed in particolare il rapporto tra la base e gli esponenti nazionali. Intanto Morra non ha ancora smaltito l'irritazione dall'esclusione dalla lista dei ministri del governo Conte II.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biasini

    21 Gennaio 2020 - 18:46

    Diciamo che il Morra è una di quelle teste (non specifichiamo) colossali che solo in un ambiente sinistrozo possono emergere. Se lo cacciano fanno solo bene non solo a loro ma a tutti.

    Report

    Rispondi

  • aldoinvolo

    18 Gennaio 2020 - 09:24

    Che i 5S siano oramai destinati al termine esperienza non ci sono dubbi. Hanno scelto Pd. serpenti a sonagli nelle tasche pronti a colpire, Cominciando alla demolizione con inizio di regalie finte al popolo bue, Tutto x cercare di racimolare pesciolini votanti nelle loro reti... Attenzione,

    Report

    Rispondi

Cerca di salutare Giuseppe Conte, per la signora finisce in disgrazia: rovinosa caduta

Coronavirus? #Milanononsiferma, il video di Beppe Sala diventa virale su Instagram
Attilio Fontana con la mascherina in diretta: coronavirus, il colpo finale al governo Conte?
Coronavirus, Matteo Salvini: Conte? "L'ho telefonato... Macron e Merkel non avrebbero agito così"

media