Cerca

Illegalità

Alessandro Morelli, il leghista denuncia: "Minacciato dagli zingari"

3 Agosto 2019

0

“Chi polemizza per ‘zingaraccia’ non sa che significa andare in questi luoghi pericolosi, dove regna l'illegalità, la delinquenza, e ci sono viali di pattume in cui vivono i bimbi”. Lo afferma Alessandro Morelli, capogruppo della Lega a Palazzo Marino, in un video su Facebook in cui denuncia di aver ricevuto minacce in seguito a un sopralluogo presso il campo abusivo di Vaiano Valle, a Milano. Nel video Morelli mostra un messaggio minatorio, comparso nel suo profilo e riconducibile a un occupante dei villaggi abusivi. 

“La prima cosa che farà il sindaco della Lega a Milano sarà sistemare tutti i campi rom della città, perché non è possibile accettare delle enclave di illegalità come quelle che abbiamo visto”, aggiunge Morelli. “Abbiamo il dovere morale di salvare i bambini che vivono in mezzo ai ratti, che vanno tutelati e difesi. La Lega, nella Milano delle Olimpiadi 2026, questo degrado non lo può accettare”, conclude Morelli. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Ondata di caldo, Venezia tra le città più afose d'Italia

Open Arms, la portavoce Ue Mock: "Sei paesi disponibili ad accogliere i migranti"
Nadia Toffa, piazza del Duomo di Brescia celebra i funerali della conduttrice
Matteo Salvini, frecciatina a Pd e M5s: "Noi non abbiamo paura di perdere la poltrona"

media