Cerca
Logo
Cerca
+

Pietro Senaldi e il 25 aprile: "Fischi agli ucraini in piazza, la sinistra che detesta i profughi"

Il condirettore di Libero Pietro Senaldi sui profughi: "Da Laura Boldrini a Enrico Letta, tutta la sinistra da decenni stressa gli italiani dicendo che dobbiamo  accogliere i profughi, perché sono risorse e abbiamo il dovere morale di accoglierli. In realtà, scopriamo che alla sinistra dei profughi non gliene frega niente. Peggio, li detesta. E ne abbiamo avuto la dimostrazione il 25 aprile: una parte della sinistra ha fischiato gli ucraini, gli unici veri profughi, che si differenziano dai migranti economici, cioè gli africani. Gli ucraini invece sono stati costretti a fuggire dalla loro nazione a causa della guerra, ma arrivano qui e si prendono i fischi della sinistra. Un po' come ottant'anni fa gli istriani, scacciati dai comunisti italiani. Alla sinistra i profughi stanno antipatici, e non perde mai occasione per dimostrarlo".

Dai blog