Cerca
Logo
Cerca
+

Pippo Baudo rinviato a giudizio: diede della mignottona alla Dama bianca

Brutto guaio giudiziario per Pippo Baudo, 80 anni compiuti lo scorso giugno e di nuovo tornato alla guida del programma Rai Domenica in. Il gup Costantino De Robbio lo ha rinviato a giudizio per aver diffamato Federica Gagliardi, ex modella di 34 anni, già collaboratrice della Regione Lazio, finita in manette il 13 marzo del 2014 perché sorpresa all'aeroporto di Fiumicino con 24 chili di cocaina in valigia. La donna era nota alle cronache come la Dama bianca perché nel giugno del 2010, vestita di bianco, scese da un aereo di Stato al seguito dell'allora premier Silvio Berlusconi che si accingeva a partecipare al G8 in Canada. All'indomani di quell'arresto, Pippo Baudo in tre occasioni (prima come ospite nel programma su Raiuno La Vita in Direttà, poi su Radio24 a La Zanzara e infine su La7 per Le invasioni barbariche) definì la Gagliardi "mignottona e delinquente" aggiungendo che "quello che lei aveva fatto era ignobile". Espressioni che, per la Procura di Roma, erano da considerare lesive ed offensive della reputazione della donna, la cui querela, presentata attraverso l'avvocato Nicola Capozzoli, diede il via all'indagine. Il processo a Pippo Baudo, difeso dall'avvocato Jacopo Pensa, avrà inizio il 21 febbraio del 2018 davanti al tribunale monocratico di Roma. La Dama bianca, invece, condannata in primo grado, in abbreviato, a 3 anni e 4 mesi di reclusione, è in attesa del processo d'appello.

Dai blog