Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuova Zelanda, Alessandra Moretti: "Strage figlia del razzismo. Noi politici non dobbiamo alimentare l'odio"

"La strage in Nuova Zelanda è figlia del razzismo". Alessandra Moretti, ospite di Serena Bortone ad Agorà, su Raitre, commenta l'attentato in due diverse moschee e avverte: "Noi politici abbiamo una responsabilità enorme e dobbiamo avere una grande attenzione. Se noi con il nostro linguaggio alimentiamo l'odio e la distinzione tra le razze", continua la piddina, siamo in qualche modo responsabili.   Leggi anche: Nuova Zelanda, strage in 2 moschee: decine di morti, quattro arrestati. E spunta il nome di Luca Traini Ma il popolo social si scatena: "Quando le stragi le fanno loro non è razzismo?". E ancora: "Basta che vi aprite la bocca e gridate al razzismo per ogni cosa. Siete rivoltanti, buonisti con il c***o degli altri e vi permettete anche di parlare sempre di Salvini, l'unico che vi ha buttato in faccia la realtà. Difendete l 'indifendibile".

Dai blog