Cerca

Bella ciao

Matteo Renzi fa il maestrino con Giorgia Meloni: "Non sta bene, le faccio un tutorial su Bella Ciao"

6 Dicembre 2019

1

Matteo Renzi fa una lezione da maestrino a Giorgia Meloni in cui la tratta diciamo non benissimo. L'ex premier su Twitter rilancia un pezzo di Piazzapulita in cui ha parlato di canzoni e politica. "Ho visto le polemiche su Bella Ciao, facciamo un tutorial per la Meloni: Bella Ciao è la canzone di tutti quelli che hanno combattuto il fascismo, è la canzone che sento mia. Altra cosa è Bandiera Rossa, che è la canzone dei comunisti. Chi ha paura di Bella Ciao non sta bene". Lo ha detto Matteo Renzi  commentando le immagini dei commissari Ue che intonano il canto della Resistenza.

Parlando poi della sconfitta al referendum del 2016: "Ha cambiato la possibilità di avere un governo deciso dagli italiani. Se fosse passato quel referendum oggi non avremmo il governo Frankenstein, avremmo un partito vincente alle elezioni che governa per 5 anni" ha affermato il leader di Italia Viva. "Non sono interessato a tornare a fare il premier, se avverrà... avverrà".

  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wintek3

    06 Dicembre 2019 - 15:51

    Peccato che neppure la vecchia DC seppur piena di antifascisti non si riconoscesse in " Oh bella Ciao" se poi è la canzone dei partigiani, beh !!! pensiamo anche alle Foibe e vediamo se è il caso o meno di farla diventare un inno nazionale.

    Report

    Rispondi

Matteo Salvini a Cattolica: "Chiederò alla Lega di votare sì al processo sulla Gregoretti"

Nicola Zingaretti, l'appello: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"
"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Diego Fusaro e Antonio Socci contestati a Siena da Sardine e Pd: "Via i turbo fascisti", eccoli a testa in giù

media