Cerca

Il test

La perizia sul furgone di Bossetti: "Non ci sono tracce di Yara"

6
La perizia sul furgone di Bossetti: "Non ci sono tracce di Yara"

Nessuna traccia di Yara sul furgone di Bossetti. Le analisi del Ris di Parma sulla Volvo V40 e sull’Iveco Daily di Bossetti sono iniziate lo scorso primo luglio con l’utilizzo di strumenti come la Crimescope, una lampada che individua tracce biologiche, e il Luminol, che scova residui di sangue anche dopo anni e lavaggi accurati. Stando a quanto risulta a fonti della difesa, sui due mezzi del presunto assassino non sarebbero state rinvenute finora tracce biologiche riconducibili alla ragazzina di Brembate di Sopra, scomparsa il 26 novembre del 2010 e il cui cadavere è stato trovato tre mesi dopo in un campo di Chignolo d’Isola.

I risultati - La relazione sul materiale rinvenuto sull’auto e sul furgone del muratore di Mapello, in carcere dallo scorso 16 giungo, verrà depositata nelle prossime settimane e probabilmente dopo l’estate. Altra relazione ancora da depositare è quella su altro materiale biologico, come peli o capelli, trovato sul corpo della ragazzina. Secondo la difesa, da entrambi gli accertamenti non sarebbero emersi elementi a carico di Bossetti. Dunque, i difensori, da quanto si è appreso stanno valutando l’ipotesi di presentare al gip di Bergamo Ezia Maccora un'istanza per chiedere la scarcerazione del carpentiere.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Garrotato

    22 Luglio 2014 - 15:03

    Stiamo a vedere, che alla fin fine faranno uscire Bossetti con tante scuse... e magari lui si farà un gruzzoletto a spese dei tanti che l'hanno prematuramente chiamato assassino, o peggio. Bella Italia, efficiente patria del Diritto e della Legge ( e dei tromboni).

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    22 Luglio 2014 - 14:02

    indagini x fatti criminosi non dovrebbero essere affidate ai magistrati ma a polizia e carabinieri. La magistrata che ha "gestito" il caso mi pare non abbia mai saputo che pesci pigliare, salvo sottoporre mezza Italia al test del dna. Cercare e sperare di trovare tracce nei furgoni del sospettato dopo quasi 4 anni, sia pure con i più sofisticati strumenti,mi pare l'ennesima idiozia investigativa

    Report

    Rispondi

    • arwen

      22 Luglio 2014 - 17:05

      Questo è il frutto di una riforma che ha creato solo una gran confusione.

      Report

      Rispondi

  • bettely1313

    22 Luglio 2014 - 12:12

    Il furgone molto probabilmente è quello che Friki ha imbarcato sul traghetto quanto è tornato in Marocco, Le indagini fanno acqua da tutte le parti, poi adesso che si viene a sapere che gli inquirenti non hanno nemmeno il DNA di Bossetti è veramente sconcertante. Come ho detto nei primi commenti, ho il dubbio che sui leggings di Yara ci sia un DNA.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media