Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ue, Gunther Oettinger sputa sull'Italia: "I 20 miliardi? Una farsa, fino a 2 anni fa..."

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Secondo Gunther Oettinger, il Commissario Ue al Bilancio, la minaccia prospettata dal vicepremier Luigi Di Maio di non pagare i 20 miliardi di euro di contributi italiani all'Unione in caso di mancato intervento comunitario sui migranti è "una farsa". A non andare giù al funzionario tedesco, intervistato da Politico, sono proprio le cifre snocciolate da Di Maio: "È ora di correggere le cifre sbagliate. L'Italia non versa affatto 20 miliardi di euro l'anno all'Ue, ma tra i 14 e i 16 circa. Se si sottraggono a questi i contributi che arrivano al Paese per i programmi di coesione, la ricerca o le infrastrutture, resta un contributo netto di 3 miliardi l'anno". Leggi anche: "Pesanti sanzioni se l'Italia non paga i contributi all'Unione europea" Sull'ipotesi di mancato voto italiano sul bilancio, per far saltare l'unanimità e gettare l'Ue nell'impasse, Oettinger minimizza: "Prendiamo atto, ma non abbiamo alcuna intenzione di reagire quotidianamente a minacce di questo tipo: diversamente, avremmo decisamente troppo lavoro. Fino a due anni fa l'Europa ha certamente aiutato troppo poco l'Italia, ma ora la Commissione sta facendo tutto quanto nelle sue possibilità per supportarla".

Dai blog