Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Visualizza dettagli

Parabole

Carola Rackete vestita da pinguino su un albero, arrestata: la tragica fine di lady Sea Watch

Carola Rackete arrestata. Questa volta nulla ha a che fare con la sua battaglia in difesa dell'immigrazione. L'ex capitana della Sea Watch infatti ha da tempo abbracciato un'altra causa: quella degli alberi. La Rackete è accampata insieme ad un gruppo di compagni nella foresta di querce centenarie di Dannenröder (Germania centrale) affinché le piante non vengano rimosse per fare posto al progetto dell'autostrada numero 49. "Qui la società civile ora dice basta - denunciava in un video rilanciato sui social -. In Germania ci sono centinaia di progetti di costruzione di strade. È insensato nel contesto di crisi climatica".

 

  

 

Una guerra, quella dell'attivista, durata ben poco. Secondo quanto riportato dalla stampa tedesca, dopo aver occupato una piattaforma area per la potatura degli alberi vestita da pinguino, Carola sarebbe stata scortata via dalla polizia. Come riferisce il Fuldaer Zeitung, le forze dell'ordine avrebbero arrestato i manifestanti che hanno fatto uso di fuochi d'artificio e fumogeni per allontanare gli agenti dalla foresta vicino a Homberg-Ohm, nel quartiere di Vogelsberg.