Cerca

Contestazione

Giuseppe Conte all'ex Ilva, durissima contestazione degli operai: "Lei non ci rappresenta"

8 Novembre 2019

2
Ilva, Giuseppe Conte assalito dagli operai dello stabilimento: "Lei non ci rappresenta"

Giuseppe Conte, arrivato all'Ilva di Taranto, è stato preso d'assalto dagli operai in sciopero. "Sono qua, sono venuto" ha ripetuto il premier mentre uno dei lavoratori gli urlava: "Lei non ci rappresenta". "Da quando siamo stati messi in cassa", ha gridato un altro, "siamo indesiderati non possiamo entrare. È un impianto a ciclo continuo non lo conoscete vi ci portiamo noi". Poi a un operaio che lo ha insultato Conte ha risposto: "Lei è un maleducato, parlerò dopo con lei. Faccia parlare gli operai, siamo qui per ascoltare".  Tra i cori anche quelli di chi chiede la chiusura: "Vogliamo essere difesi non presi in giro presidente", "via lo scudo per Mittal", "a Taranto è concesso tutto", "La vita dei tarantini vale meno di quelli di Genova?".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cfrasti

    08 Novembre 2019 - 19:07

    Sarebbe interessante conoscere la risposta al "maleducato" rinviata da Conte.

    Report

    Rispondi

  • UmbertoMogan

    08 Novembre 2019 - 18:06

    Gli operai non hanno le poltrone gli operai sono la spina dorsale italiana forse questa volta un signorino e' andata a sentire lo stato d'animo di chi lavora sul serio e se l'e' sentite speriamo le abbia anche capite NON CREDO tanto lui e compagnia la pancia piena l'ha

    Report

    Rispondi

Dear Jack, il cane del chitarrista canta meglio di tanti cantanti vip / Video

Andrea Orlando, dal Pd ultimatum a Di Maio: "O fai sul serio o lasciamo perdere"
Gilet Gialli, caos a Parigi: assaltata una banca in occasione dell'anniversario dell'inizio della protesta
Venezia e Conte "sott'acqua". Camera con Vista, cos'è successo questa settimana

media