Cerca

Il partito della Rivoluzione vuole il trono di Lombardo

L'ultima provocazione di Sgarbi:
Battiato governatore in Sicilia

Il critico d'arte vuole candidare il cantautore alle prossime Regionali: "E' un perfetto esponente di un centro di gravità permanente"

Di Franco è l’inno del Pdr: "Confido nel suo senso di responsabilità e nell’amore per la Sicilia perchè egli voglia   garantire all’isola martoriata una nuova e più alta amministrazione"

19 Luglio 2012

2
L'ultima provocazione di Sgarbi:
Battiato governatore in Sicilia
Di Franco è l’inno del Pdr: "Confido nel suo senso di responsabilità e nell’amore per la Sicilia perchè egli voglia   garantire all’isola martoriata una nuova e più alta amministrazione"

Franco Battiato presidente della Regione siciliana. La proposta è di Vittorio Sgarbi che vorrebbe il grande cantautore italiano candidato governatore per il Partito della   Rivoluzione, il nuovo soggetto politico fondato dal critico d’arte e presentato alla stampa lo scorso 14 luglio. “'I vertici milanesi del Partito della Rivoluzione hanno individuato in Battiato un perfetto esponente di un centro di gravità permanente", spiega Sgarbi che aggiunge di aver "incaricato i vertici siciliani del partito, Giuseppe  Arnone e Fabio Ciquemani di prendere contatto con il cantautore indicandogli la nostra sede regionale che è a Villa Neri, a Linguaglossa, alle pendici dell’Etna, dove ad attenderlo ci sarà il segretario locale Antonio D’Amico, per consegnargli una busta con le   istruzioni". “Di Franco Battiato è l’inno del Pdr. Si tratta di un brano - spiega Sgarbi - che Battiato ha recentemente composto e dedicato a mia  madre Caterina Cavallini. Confido nel senso di responsabilità e   nell’amore per la Sicilia di Franco Battiato perchè egli voglia   garantire all’isola martoriata una nuova e più alta amministrazione".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    19 Luglio 2012 - 19:07

    Sicilia. Caro Lombardo : Sul ponte sventola" bandiera bianca". Arrenditi all'evidenza. I mafiosi si prendono tutto, al popolino non rimangono neanche le briciole.

    Report

    Rispondi

  • coleottero

    19 Luglio 2012 - 15:03

    Quella di Vittorio Sgarbi è senz'altro una "provocazione" che serve saggiamente a ricordare che la Sicilia non è solo sprechi, mafia e malaffare. Tutt'altro. La Sicilia oltre a possedere splendide bellezze naturali e artistiche, è anche una terra ricca di straordinarie risorse intellettuali e morali incarnate da personaggi del calibro di Franco Battiato.

    Report

    Rispondi

media