Cerca

Appunto

Filippo Facci: Armatevi e partiti

18 Novembre 2015

2
Filippo Facci: Armatevi e partiti

L' Italia non ripudia la guerra: la rifugge. La fantasia con cui gli italiani cercano di sfangare ogni intervento militare, purtroppo, è diventato uno di quei luoghi comuni caricaturali (come la pizza o la mamma) in grado di oscurare gli atti di eroismo di cui siamo stati capaci. A complicare le cose c' è che la guerra, sappiamo, è diventata un' altra cosa: un tempo si percepiva l' humus di un Paese che aveva l' orecchio appiccicato al radiogiornale, oggi invece c' è un distacco tale, tra la gente e i decisori, che sono rimaste solo le categorie di chi conta qualcosa e chi no, chi decide e chi no, chi partecipa - davvero - e chi no. Purtroppo gli intellettuali e i giornalisti ormai appartengono solo alla seconda categoria: nessun decisore va più a vedere quello che scrivono, bastano i sondaggi. Ed è su questa base che i decisori (insomma i politici) decidono le parole da usare, ed è soprattutto su quest' ultime che l' antico paraculismo italico si è concentrato negli ultimi decenni. La sostanziale soppressione del termine «guerra» fu una formidabile vittoria della sinistra dalemiana: di volta in volta divenne missione di pace, intervento umanitario e operazione di polizia internazionale.
Poi ti arriva il ministro Pinotti e capisci che la tradizione non può interrompersi: «È chiaro che la lotta al terrorismo non si gioca soltanto con lo strumento militare».

Beninteso, anche noi ripudiamo la guerra. Ma bastava dire: francesi, andate avanti voi.

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nick2

    18 Novembre 2015 - 14:02

    1/2 Facci, i francesi sono in guerra da tempo in Siria, Iraq, Mali e Libia, per questioni economiche e coloniali. Hanno ucciso migliaia di innocenti, dei quali a noi non ce ne frega un cazzo. Gente come me e come lei, anzi, più sfortunata di noi. Dovremmo analizzare i fatti anche partendo dal punto di vista dei musulmani! L’occidente, la Russia e la Cina annienteranno l’ISIS (ci vuole poco)…

    Report

    Rispondi

  • nick2

    18 Novembre 2015 - 14:02

    2/2 … ma allo stesso tempo creeranno un nuovo nemico che gli consentirà di tenere il Medio Oriente nel caos, per spartirsi più facilmente gas e petrolio. Noi naturalmente dobbiamo stare ben ancorati all’occidente e combattere la nostra guerra per mantenere la supremazia economica nel globo, ma dobbiamo anche avere l’onestà intellettuale di ammettere che non siamo migliori di loro.

    Report

    Rispondi

media