Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gigio Donnarumma, Raiola avverte il Milan: niente rinnovo, dove potrebbe finire tra pochi mesi

  • a
  • a
  • a

La mini serie positiva del Milan, vittorioso in campionato da tre partite consecutive, ha il suo protagonista: Gigio Donnarumma. In più occasioni i rossoneri si sono aggrappati ai guantoni del giovane portiere, impenetrabile nella trasferta di Brescia. Inoltre grazie alle ultime prodezze, il portiere classe '99 ha riacquistato il suo valore di mercato (70-80 milioni di euro). Tuttavia il suo contratto scade nel giugno 2021, ed il Milan non può permettersi di perderlo gratis tra un anno e mezzo. Quindi si lavora per il rinnovo, su cui, però, aleggiano molte incognite. Per approfondire leggi anche: Più facile segnare a Gigio Donnarumma che ad Antonio, il fratello "scarso" Con quasi 200 partite ufficiali a vent'anni, Donnarumma garantisce allo stesso tempo esperienza, affidabilità e futuro. Le big europee lo seguono, con Juventus e Real Madrid che potrebbero formulare l'offerta irrinunciabile per accaparrarselo. Il contratto in scadenza preoccupa il Milan, che si attiverà per un rinnovo. Ma sembra improbabile un aumento dell'ingaggio, dato che Gigio guadagna già 6 milioni di euro, più del doppio del tetto salariale imposto da Elliot. A complicare la situazione ci si mette anche Mino Raiola, agente del portiere. Come riporta il Corriere della Sera, Raiola si sarebbe espresso così nel post gara di Brescia: "Il progetto Milan non mi piace [...] Andiamo avanti per gli altri due anni, non voglio creare un polverone, ma lui interessa a tutto il mondo. Se alla Juventus non interessasse, significherebbe che non capisce niente di calcio".

Dai blog