Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Filo diretto con le presidenziali Usa": Pietro Senaldi a Fake-La Fabbrica delle Notizie

Dopo un primo appuntamento ricco di confronti accesi e testimonianze toccanti, mercoledì 4 novembre alle 23.30 sul NOVE, Valentina Petrini torna al comando della seconda serata con una nuova puntata di  #FAKE – LA FABBRICA DELLE NOTIZIE. In studio con la giornalista e reporter, il direttore del quotidiano Libero, Pietro Senaldi, mentre in collegamento interverranno la giornalista, ex corrispondente Rai da New York, Tiziana Ferrario e Luca Nicotra, senior researcher di Avaaz.org, organismo internazionale che si occupa dell’impatto della disinformazione.
La seconda puntata seguirà in diretta le ore cruciali di uno degli eventi che più stanno tenendo il mondo con il fiato sospeso: le elezioni del Presidente degli Stati Uniti d’America. La storia degli inquinamenti che hanno portato al voto, condizionando la libertà di espressione degli americani e le fake news diffuse dall’area trumpiana, con la conseguente reazione dei democratici, saranno il fulcro del dibattito della seconda puntata. David Puente sarà, come di consueto al timone del “live debunking” dei contenuti che emergeranno dalle discussioni con gli ospiti, mentre Matteo Flora proporrà l’analisi sull’impatto che la fake news dell’idrossiclorochina ha avuto sull’andamento del consenso di Trump, colpevole di aver cavalcato la bufala. E ancora Maria Sanminiatelli, giornalista dell’Associated Press a New York, racconterà in diretta il processo di spoglio dei voti e il delicato ruolo pubblico di Associated Press per evitare brogli ed errori. 


Ampio spazio anche agli ospiti chiamati, come sempre, a rispondere e spiegare il perché della loro linea editoriale sui temi della puntata: con Pietro Senaldi, direttore del quotidiano Libero, si indagherà su quanto le fake news abbiano inquinato la campagna elettorale e il processo di voto; faranno eco i commenti della giornalista Tiziana Ferrario e la ricerca di Luca Nicotra che racconterà come nemmeno Facebook sia riuscito ad arginare il dilagare delle fake news. Non mancheranno le inchieste, cuore pulsante del programma: Marco Carta si occuperà delle campagne di disinformazione a sostegno di Trump. Ci sarà anche il tempo per riaprire la finestra sull’indice di #PauraCovid, lo studio che racconta la percezione della pandemia da parte della popolazione italiana e i timori ad essa legati, realizzato dal Professor Denicolai dell’Università di Pavia e Matteo Flora.  “FAKE – LA FABBRICA DELLE NOTIZIE” (8 episodi x 60’) è prodotto da LaPresse per Discovery Italia, scritto da Valentina Petrini, con Fabrizio Gasparetto, Viviana Morreale, Miriam Carbone e con i debunker Paolo Attivissimo, David Puente e l'analista informatico Matteo Flora. In redazione Marco Carta, Vito Romaniello, Cecilia Attanasio Ghezzi e Ludovica Di Ridolfi. Direttore della fotografia Marco Lucarelli, Regia di Lele Biscussi. Il programma sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com - o scarica l’app su App Store o Google Play). NOVE è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9. 
 

Dai blog