Cerca

Gatti

Perché i gatti sbadigliano?

Noia, sonno o altro?

Per molti evoluzionisti il gatto sbadiglia per mostrare i denti, comportamento ancestrale per segnare il territorio.
Perché i gatti sbadigliano

Un noto autore scrisse che lo sbadiglio di un gatto è l’espressione della sua opinione in modo onesto, e in effetti i felini sbadigliano aprendo così tanto la bocca che si potrebbero contare i denti uno a uno. Senza contare che è stato stimato che l’atto si ripete 109.500 volte nel corso della vita di un micio medio.

Certo, sono tantissimi gli animali che sbadigliano: gli esseri umani iniziano 11 settimane dopo il concepimento, quindi ancor prima della nascita, così come i gorilla e gli scimpanzè, i pesci e gli uccelli. Ma perchè mai i gatti sbadigliano così spesso? A riguardo ci sono varie teorie.

La risposta più ovvia sarebbe “è annoiato”, ma gli evoluzionisti sostengono che sbadiglia per mostrare i denti, comportamento ancestrale per segnare il territorio. Il movimento rilascia anche energia, aiutando l’animale a rilassarsi. I medici sostengono che sbadiglia quando nel sangue si abbassa il livello di ossigeno, obbligandosi così a fare un respiro molto ampio che stimola il cuore e la circolazione. Alcuni comportamentisti invece sostengono che il micio sia diviso tra l’istinto ad addormentarsi e quello a non farlo, per qualche motivo, e che lo stress lo faccia sbadigliare mentre tenta di restare sveglio.

I gatti sbadigliano spesso la mattina ma poco la sera, anche quando sono stanchi, e lo fanno anche in caso di conflitto, per esempio se sono vicini a una ciotola di cibo ma c’è anche un cane o un altro gatto: in questo caso mostrarsi assonnati può essere una tecnica per mostrare che non si è davvero interessati a quel cibo (anche se è il contrario), un po’ come se fischiettassero facendo finta di niente!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    23 Novembre 2013 - 09:09

    Secondo me sbadigliano per dare lavoro a dei perditempo che non hanno nient'altro di meglio da fare.

    Report

    Rispondi

  • hexel

    07 Aprile 2013 - 10:10

    Il mio gatto ( tutti i miei gatti lo hanno sempre fatto) sbadiglia guardandomi bene in faccia per farmi capire che ha fame e che io ho domenticato di dargli la pappa.

    Report

    Rispondi

  • RUGIA

    05 Dicembre 2012 - 19:07

    l'articolo è stato pubblicato sulla rivista Quattro Zampe n.45-di Marzo 2011 a firma Marinelal Meroni-"Lo “ sbadiglione “ per eccellenza è il gatto. Premesso che studiarlo non è facile, possiamo affermare con certezza che il tigrotto cittadino "vive" lo sbadiglio come un momento di totale rilassamento, prima o dopo uno dei suoi tanti sonnellini quotidiani, un modo come un altro per esprimere tranquillità e benessere.Il suo linguaggio però è complesso e quindi anche il suo sbadiglio può avere parecchi significati.Per scaricare la tensione,ad esempio dopo una corsa sfrenata in casa o una caccia.Ma dalle ultime ricerche è stato appurato che è anche una forma di richiesta di protezione e rassicurazione, sia nei confronti dell’uomo che dei suoi simili.Lo“sbadiglio di gruppo”,ha un significato di riappacificazione, soprattutto dopo una lite tra mici, è un segnale che il bisticcio si è risolto....Un detto dice che lo sbadiglio sia un’opinione del micio espressa molto apertamente".....

    Report

    Rispondi

blog