Cerca

Il caso a Milano

Milano, Ratzinger come una drag queen: ma il cineforum alla Statale non si ferma

Il cineforum omo della Statale di Milano sfigura il Papa emerito. Ma nonostante le proteste non arriva alcun ripensamento

Milano, Ratzinger come una drag queen: ma il cineforum alla Statale non si ferma

Un fiume di critiche, una pioggia di proteste ma nessun ripensamento. Il Papa emerito Joseph Ratzinger resta una drag queen. Almeno sul manifesto della manifestazione organizzata dal gruppo Gay Statale all'ateneo di Milano, una rassaegna cinematografica del cinema omosessuale. Calze a rete e tacchi a spillo per il Pontefice teutonico. L'iniziativa che, spiegano, è nata per difendere i diritti gay ed è finanziata con 4mila euro derivanti dalle tasse universitarie, nonostante le richieste di sospenderla, proseguirà con la proiezione del film Prayers for Bobby diretto dal regista australiano Russell Mulcahy. 

Burlesque - Il gruppo Gay Statale spiega: "Siamo un gruppo di ragazzi e ragazze gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, nato per favorire la socializzazione dei rappresentanti di tale comunità". E così, forse per "favorire la socializzazione", hanno pensato di trasformare Ratzinger in un personaggio da burlesque, facendosi beffa della sensibilità dei cattolici. Ecco così il Papa emerito con il rossetto rosso, l'ombretto sugli occhi e le sopracciglia tratteggiate con l'eyeleiner. Una bravata al limite della blasfemia, un ritratto grottesco di una figura simbolo della cristianità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leo74

    30 Novembre 2013 - 16:04

    Non avrai relazioni carnali con un uomo, come si hanno con una donna: è cosa abominevole. (Levitico 18:22) Se uno ha relazioni carnali con un uomo come si hanno con una donna, ambedue hanno commesso cosa abominevole; saranno certamente messi a morte; il loro sangue ricadrà su di loro. (Levitico 20:13) Perché in verità vi dico: Finché il cielo e la terra non passeranno, neppure un iota, o un solo apice della legge passerà, prima che tutto sia adempiuto. (Matteo 5:18)

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    19 Novembre 2013 - 18:06

    Lasciandola date visibilità a persone che appartengono ad una minoranza che per farsi notare produce queste fesserie con turpiloqui offendendo chi crede in Dio ed alla Chiesa nonostante tutto.

    Report

    Rispondi

  • mosomma

    19 Novembre 2013 - 10:10

    come sono coraggiosi a scherzare con chi non protesta facciano lo stesso con gli islamici tanto che gli fanno a limite l'impalano

    Report

    Rispondi

  • er sola

    19 Novembre 2013 - 08:08

    La Santanchè per aver protestato contro l'islam vorrebbero ingabbiarla. A questi pervertiti che sbeffeggiano il Papa niente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog