Cerca

Campagna d'autunno

Il Carroccio: "Sarà governo breve,
al voto anche nel 2015"

Il Carroccio convinto che il prossimo esecutivo durerà poco. E punta alla riconquista del Nord, partendo dall'Europa"

Troppo turbolenta ancora la crisi economica, troppo complicato sopravvivere a lungo con l'Europa e la Bce a dettare l'agenda del governo nazionale
Il Carroccio: "Sarà governo breve,
al voto anche nel 2015"

In via Bellerio ne sono arci-convinti: il governo che uscirà dal voto della primavera 2013 (o del novembre 2012) durerà non più di un paio d'anni. Sarà, insomma, un altro esecutivo breve sul modello di quello di Monti, prima del ritorno alle urne nel 2015. Troppo turbolenta ancora la crisi economica, troppo complicato sopravvivere a lungo con l'Europa e la Bce a dettare l'agenda del governo nazionale. E' quindi sulla prospettiva dei due anni che i fedelissimi maroniano stanno lavorando per "tornare a riconquistare il Nord". Curiosamente, è proprio all'Europa che i leghisti guardano per rilanciare la loro azione politica: lì lavoreranno con gli altri gruppi euroscettici per "aprire il confronto e presentare alle elezioni europee del 2014 una grande piattaforma di tutti i partiti che non si riconoscono in questa unione" spiega al Corriere della Sera un fedelissimo maroniano. Lo stesso Maroni, a partire da settembre, si imbarcherà in un roadshow europeo per prendere contato in prima persona con i leader eurocritici. Sul fronte "interno", invece, l'appuntamento clou del dopo-estate saranno gli stati generali del Nord, che si svolgeranno al Lingotto di Torino, presente il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera. Obiettivo: riprendere quel dialogo coi ceti produttivi e imprenditoriali rimasti scioccati dagli eventi che nella scorsa primavera hanno sconvolto il panorama leghista.

milano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tunnel

    24 Agosto 2012 - 17:05

    La Transumanza di solo andata, vi aspetta a voi tutti,direzione Tanzania , mi raccomando portatevi anche il nano prima che ritorni con Grande Italia,perchè quella che ci ha lasciato,fà schifo.

    Report

    Rispondi

  • Megas Alexandros

    24 Agosto 2012 - 16:04

    anche tu hai ragione da vendere... ma occorre tener presente anche il momento storico diverso! Al primo passo falso... scatterà il commissariamento finanziario e politico! Non ci possiamo permettere, oggi, che accada quel che è accaduto 5/6 anni orsono e aggiungo purtroppo!

    Report

    Rispondi

  • camluca

    24 Agosto 2012 - 16:04

    Realizzare un asse con tutti i movimenti europeisti per dare vita ad una vera federazione delle piccole patrie contro l'unione sovietica europea che piace tanto ai cialtroni comunisti ed ai professori alla fallimonti che dopo aver distrutto i popoli dell'est vogliono distruggere il benessere occidentale con la loro incapacità totale di cui il bolognese idiota ed il varesino spocchioso sono degni portabandiera mi pare un'idea valida. Ma prima i bocchiniani ed i loro leccapiedi comunisti tolgono il loro fetido disturbo è, meglio è

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    24 Agosto 2012 - 15:03

    Maroni ha fatto una previsione che, stante i litigi interni nei partiti (Lei ha citato solo il centrosinistra ma il centrodestra é peggiore)puo' rivelarsi effettiva. D'altra parte, chi preconizza il perdurare di Monti oltre il 2013 si ispira a questa identica previsione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog