Cerca

Ritorno rinviato

Silvio tentenna ancora:
"C'è troppa confusione,
è meglio riflettere"

Berlusconi su Facebook: si scusa per l'assenza ad Atreju e cita la Bibbia: "C'è un tempo per parlare e uno per riflettere"
Silvio tentenna ancora:
"C'è troppa confusione,
è meglio riflettere"

La notizia è che Berlusconi è tornato a parlare, anche se non come ci si attendeva di persona alla Festa della Giovane Italia. Lo ha fatto invece su Facebook, e proprio per chiedere scusa a Giorgia Meloni della sua mancata presenza coi giovani Pdl. L'uso del social network non è casuale, volendosi il Cav rivolgersi a un pubblico di under 30. Berlusconi ha scelto nientemeno che una citazione della Bibbia, spiegando che "c'è un tempo per parlare e un tempo per riflettere", spiegando che "di fronte a tanta confusione (politica, ndr), è meglio riflettere". Poi ha aggiunto:  "I giovani di Atreju lo capiranno. Per questo li saluto con affetto, dando loro un altro appuntamento. Un abbraccio a Giorgia e a presto!".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sommesso49

    15 Settembre 2012 - 15:03

    Il nostro Silvio, tacendo, ha capito che dice cose giuste solo quando sta zitto.

    Report

    Rispondi

  • marco1927

    15 Settembre 2012 - 15:03

    rispondo a Lei perchè ha voluto capire (pur con le mie imperfezioni) e questo è un bell'aspetto credo, tentare di capire cosa esprime l'anima di una persona attraveso poche parole. Un politico o un figlio del sistema qualunque non può essere in grado di entrare, non ha le chiavi per farlo. Non possiamo ancora oggi appoggiare il nostro fallimento sociale sulle spalle del Cavaliere e la mia convinzione profondissima è che solo lui ad oggi potrebbe fare qualcosa di positivo. Ma anche solo in questi posts possiamo capire quanto odio gratuito verso di lui e verso coloro che hanno provato a capirlo. In altri posts aggredisco volutamente Monti, ma soprattutto quello che Monti rappresenta per gli Italiani tutti ma magari muoiono sotto la sua scure, l'importante è sempre uccidere Berlusconi e allora mi chiedo : che futuro possibile? La mia non è una difesa gratuita ma ben ponderata e vivendo al massimo la mia stagione di 50enne molto attivo in tutto auspico figure leaderistiche per tutti noi.

    Report

    Rispondi

  • Beppe.demilio

    15 Settembre 2012 - 11:11

    Berlusconi pur avendo tanti avvoltoi che gli danno consigli ha perso la bussola e non trova la retta via! Deve decidersi a farsi da parte perchè ha commesso troppi errori e seguita ad appoggiare il governo di Napolitano. Deve andarsene perchè la sua presenza non permette alla destra di compattarsi e questo darebbe alla sinistra il governo del paese.Ha fatto un passo indietro per farci massacrare ,e per interessi personali ,ora faccia un passo veloce in avanti per tentare di salvare il salvabile prima che Monti e i sinistrati ci ditruggano del tutto! Basta con le scuse o amnesie improvvise,la finisca di circondarsi di isterici avvoltoi e decida con la sua testa assuumendosi quelle responsabilità a cui a rinunciato dandoci in pasto a Napolitano. Aiuti la destra a rinascere per ridare ai deboli quello che i ricchi ci hanno tolto!Dimostri un pochino di dignità e faccia quel passo in avanti al più presto!

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    15 Settembre 2012 - 10:10

    Poveri maldestri!!! legati mani e piedi ad un quasiottantenne, con una vita politica di due/tre anni ancora (se va bene!); ma quanto sperate di durare, una volta, molto prossima, che Lui non potrà più impegnarsi in politica, incapaci di pensare ad una alternativa? Siete destinati a scomparire, proprio come detto nel titolo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog