Cerca

Elsa piagnens

Civitanova, Fornero: "Si sono suicidati per la crisi? Mi dispiace moltissimo"

Il ministro del lavoro difende a spada tratta la sua riforma: "Non potevamo fare altrimenti, abbiamo salvaguardato 140mila esodati

Elsa Fornero

Il celebre pianto della Fornero

di Sebastiano Solano

Il suicidio della coppia di Civitanova Marche è solo l'ultimo di una scia di sangue lunga quanto la crisi economica. La storia è quella simile a quella di moltissime altre famiglie italiane: senza lavoro lui, esodata lei ed Equitalia che, come un avvoltoio, batte cassa, indifferente alle difficoltà e ai drammi delle persone. Il governo dei tecnici era stato chiamato ad allievare un crisi che, tra alti e bassi, va ormai avanti da quasi cinque anni. Non ci sono riusciti. Anzi, hanno aggravato la stiuazione. Specie con la scellerata riforma del lavoro targata Elsa Fornero. 

Mi dispiace moltissimo - Che, sulla tragedia del doppio suicidio, sente l'esigenza di dire la sua: "Si sono uccisi per la crisi? Davvero? Mi dispiace moltissimo", dichiara a La Stampa. Poi aggiunge: "Sono profondamente addolorata per questo fatto tremendo. E per la solitudine che devono aver vissuto queste tre persone. Evidentemente hanno sentito troppo forte il peso della crisi che stiamo vivendo", sottolinea come una qualsiasi analista, come se il dramma degli esodati non fosse il prodotto della sua assurda riforma del lavoro.

Abbiamo salvaguardato tanti esodati -  Incredibilmente, poi, la Fornero continua a difendere a spada tratta la riforma del lavoro da lei tanto voluta: "Oggi chi punta il dito contro di me e il governo che rappresento, accusandomi di eccessiva rigidità, se non avessi fatto quello che ho fatto, per esempio l’innalzamento dell’età per la pensione, mi avrebbero attaccato per inefficienza". E, non contenta, precisa: "Ogni aspetto è stato studiato e approfondito, non avremmo potuto agire diversamente".Ribadisce quindi, per chi ancora lo avesse ben chiaro, i meriti della sua riforma: "Ho lavorato per andare incontro ai tanti problemi degli esodati. Siamo stati vicini a molti casi con 140 mila salvaguardati". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Zizzigo

    06 Maggio 2013 - 12:12

    "se non avessi fatto quello che ho fatto... mi avrebbero attaccato per inefficienza..." Evviva la coscienza!

    Report

    Rispondi

  • pinkpanther

    07 Aprile 2013 - 19:07

    diceva che se si vogliono fare tanti soldi bisogna rubarli ai poveri perché sono semplicemente in tanti.E questa e' l'ennesima dimostrazione di quanto ha fatto il governo Monti con l'approvazione di tutti.Cheers Pink

    Report

    Rispondi

  • SGis

    07 Aprile 2013 - 19:07

    Visto che non abbiamo altri mezzi per far fuori questa gentaglia di politicanti bisognerebbe che TUTTI E DICO TUTTI invece di leccargli il culo quando si presentano nei ristoranti, locali, esercici vari bisognerebbe avere il coraggio di dire che NON SONO GRADITI. Vi ricordate i cartelli "Qui gli animali non sono ammessi" ed isolarli definitivamente. Chissà se cambieranno!

    Report

    Rispondi

  • gioant

    07 Aprile 2013 - 18:06

    io non me la prenderei con lei,è una poveraccia.messa lì,non avrà neanche scritto lei la legge,me la prenderei con chi sta alle sua spalle..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti