Cerca

Svezia, ritrovato possibile sex toy preistorico

Non si esclude, che l'oggetto possa essere un simbolo di fertilità o uno strumento per macinare

Svezia, ritrovato possibile sex toy preistorico
Un oggetto di pietra di dieci centimetri di lunghezza, due di diametro e dalla forma un po’ equivoca. È questa la scoperta di alcuni archeologi svedesi nel sito mesolitico di Motola, per altro anche ricco di reperti risalenti a un periodo tra 6mila e 4mila anni fa. Per la precisione è stato ritrovato tra gli strati di argilla nei sedimenti del fondo di un fiume.

Secondo i più maliziosetti, sembra che gli archeologi si siano imbattuti in una sorta di “sex toy” d’altri tempi, composto da materiale organico. Secondo l’archeologo Gsran Gruber del National Heritage Board la somiglianza dell’oggetto ritrovato è inequivocabile ma è anche possibile che fosse utilizzato come scalpello. Addirittura c’è anche chi definisce l’oggetto uno strumento per macinare. Altri ancora trovano che il “dildo” sia un simbolo di fertilità femminile: infatti questi oggetti erano molto comuni nell’antichità.

Ma non è la prima volta che gli archeologi ritrovano questo tipo di oggetti. Il più antico è un oggetto di ben 28mila anni fa, ritrovato in Germania nel 2005 nella caverna di Hohle Fels.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    26 Luglio 2010 - 16:04

    lo scopritore è un cliente dei sexi shop? se un archeologo che sia degno di tale definizione, pensi come prima opzione l'uso di un oggetto rinvenuto, ad un giocattolino erotico, la dice lunga sulla mentalità solitaria dello stesso! triste che sia stata divulgata questa notizia, e non parlo da bigotto, ma da persona navigata che cerca di trovare una sorta di rinascita anche morale, ma che giorno dopo giorno si trovA A COMMENTARE I LIVELLI SEMPRE PIù BASSI DELL'INFORMAZIONE IN GENERE.

    Report

    Rispondi

  • pippo65

    24 Luglio 2010 - 12:12

    Non credo che i nostri antenati fossero già così morbosamente corrotti da pensare un utensile erotico in un contesto di sopravvivenza e lotta per il cibo.

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    23 Luglio 2010 - 04:04

    10 x 2 ? Non è un po' piccolo? E comunque questo ricercatore non poteva pensare ad un altro uso del tipo rituale per la fecondazione? Come puo' pensare ad un sex-toy? C'è forse una deformazione mentale. Peroperi

    Report

    Rispondi

  • ilsennodipoi

    22 Luglio 2010 - 21:09

    Forse ho il cervello deformato ma a me mi sembra la testa di onorevole, anzi tanti onorevoli che hanno la stessa testa......ohi ohi.....devo farmi visitare da un neurologo .......vedo in giro tante di queste teste! Aiutatemi!

    Report

    Rispondi

blog